banner APP ESM 700×150

La crossmedialità non è certamente un fenomeno nuovo, anzi. E’ uno degli elementi che stanno alla base delle narrazioni, dei media e spesso anche dell’arte. I videogame, forme di narrazione da tempo inserite a pieno titolo anche tra i nuovi media, spesso capaci di coinvolgere e emozionare tanto da essere paragonati a produzioni artistiche, si trovano sempre più spesso al centro di connessioni, prestiti e realizzazioni che prendono ispirazione e danno ispirazione.

E’ il caso del romanzo Overwatch. L’eroe di Numbani, edito in Italia da Il Castoro (304 pagg. a 13,50 €). E’ la storia di una giovane ragazzina, precoce genio dei computer e della cibernetica, alle prese con uno spietato terrorista cyborg che minaccia una comunità indifesa. Uno scenario evocativo, l’Africa di un futuro prossimo, e una città, Numbani, nella quale umani e robot vivono in armonia e simbiosi. Uno scontro furioso tra due dei più iconici eroi dell’universo di Overwatch: il possente Doomfist contro il robot Orisa.

Si tratta del primo romanzo originale ambientato nel mondo di Overwatch, uno dei giochi più amati dell’ultimo decennio, già in passato al centro di realizzazioni cross-mediali, così come League Of Legends. A firmare il libro è Nicky Drayden, una giovane autrice afroamericana che di mestiere fa l’analista di sistemi, e per passione è diventata una delle promesse della science fiction, già best seller del New York Times col suo romanzo d’esordio The Prey of Gods, ambientato in un futuristico Sudafrica pieno di semidei, robot e fantasmagoriche avventure ed è stato un best seller del «New York Times». Per lavorare al romanzo L’eroe di Numbani, la Drayden ha compiuto lunghe ricerche e raccolto moltissima documentazione non solo sull’universo Overwatch, la tradizione che lo circonda e i suoi diversi personaggi, ma anche sulla Nigeria, sede della futuristica città di Numbani, a misura di intelligenza artificiale.

Da questo imponente lavoro nasce L’eroe di Numbani, ambientato nella città africana tecnologicamente avanzata di Numbani, in un futuro non troppo lontano dall’oggi, nella quale gli esseri umani vivono in armonia con robot umanoidi noti come Omnic. Quando un terrorista cerca di distruggere quell’equilibrio, un’eroina di nome Efi Oladele si fa avanti. Efi ha solo dodici anni e progetta robot da quando era piccola, macchine per migliorare la vita delle persone e della comunità. Ma dopo aver assistito al tremendo attacco di Doomfist alla sua città, si sente chiamata a costruire qualcosa di più grande: un vero guardiano di Numbani. Mentre Doomfist semina discordia tra umani e Omnic, Efi crea un robot intelligente e compassionevole, Orisa, dal nome dei potenti spiriti che guidano il suo popolo, chiamata a sconfiggere Doomfist e salvare Numbani prima che sia troppo tardi. Un’avventura avvincente, che gli amanti di Overwatch sapranno sicuramente apprezzare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome