Articolo top

Altro matrimonio in vista sulla scena eSports italiana? Per ora solo chiacchiere, e tante, scatenate da un post apparso nella serata di ieri sulla pagina di Moba Rog. Il team, che quest’anno non ha saputo conquistarsi l’accesso ai PG Nats sul campo uscendo nel corso del Promotion Tournament, ha annunciato di aver acquisito lo slot dei Cyberground Gaming, team palermitano che negli ultimi mesi ha dimostrato tutto il suo valore.

La cosa ha scatenato il flame della rete (in copertina uno dei meme pubblicati sulla pagina, in tal caso dallo stesso, autoironico, proprietario dei Moba Rog). Il post dei Moba Rog è stato inondato da decine di messaggi che li accusano di scorrettezza, usando anche toni pesanti, nonostante un’operazione come quella annunciata sia già stata vista in passato. Molti gli hater che non hanno apprezzato le parole (probabilmente di Tito Latella, owner dei Moba Rog), che ha annunciato: “adesso però avremo una seconda possibilità – hanno annunciato i Moba Rog – e giocheremo le 2 principali competizioni (ESL Vodafone Championship e il PG Nationals) con 2 formazioni diverse! L’attuale slot dei Cyberground Gaming passerà a noi ma non è tutto. Gli stessi Cyberground, che lo scorso anno hanno performato molto bene, entreranno da noi formando così un unico gruppo in grado di competere su tutti i fronti”.

Una nuova fusione dunque, dopo quelle tra QLASH e Forge, Morning Stars e inFerno e Mkers e Iron Chains? Sembra proprio così, ma per conoscerne i dettagli occorre attendere, come annuncia lo stesso posto, che prosegue spiegando che “questo per noi è un importante upgrade perché unendo le forze con una realtà diversa dalla nostra vogliamo creare una struttura solida che dia risultati nel tempo. Presto sveleremo tutti i dettagli rispondendo così ad ogni vostra domanda”. E subito dopo la chiosa finale, che ha scatenato la rete: E poi che PG Nats sarebbe senza MOBA ROG?”.

Come potremmo definirlo: uscire dalla porta per rientrare dalla finestra?“, è una delle risposte più pacate. Ma c’è chi ci va giù pesante, come chi ha scritto “Moba mafia sopra ogni cosa“, peraltro facendo incetta di like, come anche “Ma veramente? Cioè siete riusciti a trovare un modo per sfangarla? Fenomenali“. La colpa, dunque, sarebbe non aver rispettato il risultato del campo, che avrebbe voluto i Moba Rog fuori dalla prossima edizione dei PG Nats a causa di un roster non all’altezza di quelli avversari. Non resta che attendere, dunque, per capire termini e motivi di questo accordo.

Articolo bottom

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome