Modern Warfare 2 e Warzone 2: le novità e l’open beta

Call of Duty: Modern Warfare II, Call of Duty: Warzone 2.0 e Warzone mobile uniscono l’intero franchise di Call of Duty come mai prima d’ora.

Le novità in breve

• Questo primo step per Call of Duty inizia il 28 ottobre con il lancio di Modern Warfare II, seguito da Warzone 2.0 il 16 novembre e da Warzone Mobile nel 2023.
• Modern Warfare II continua il suo percorso di innovazione per il comparto multiplayer offrendo nuove mappe, un nuovo gameplay e nuove meccaniche, tra cui un nuovo sistema per l’Armaiolo, un rinnovato sistema di simulazione dell’acqua e del gameplay veicolare, animazioni realistiche e playlist in terza persona.
• Il nuovissimo, e free to play, Warzone 2.0 estende l’universo di Modern Warfare II, grazie alla nuova mappa Al Mazrah, oltre a migliorie al sistema Battle Roayle, chiusure multiple del cerchio e DMZ e una nuova esperienza sandbox che arriverà al lancio di Warzone 2.0.
• Con contenuti originali (operatori, armi, località) e combattimenti con un massimo di 120 giocatori a partita, Warzone Mobile (che sarà free to play) è destinato a ridefinire il genere.
• Per la prima volta nella storia di Call of Duty, il team ha deciso di utilizzare un unico motore grafico per tutto il franchise, a partire da Modern Warfare II e Warzone 2.0.
• Ricochet Anti-Cheat è il più avanzato sistema di anti-cheat della storia della serie, in arrivo dal day one in tutto il mondo sia per Modern Warfare II che per Warzone 2.0.

YouTube player

Modern Warfare 2: le novità del Multiplayer

Infinity Ward ha continuato il lavoro iniziato con Modern Warfare 2019 grazie a una nuova rivisitazione del classico gameplay “boots-on-the-ground”: i giocatori dovranno tenere in considerazione l’importanza dello stealth, degli assalti anfibi, della guerra veicolare e molto altro.

Modern Warfare II e Warzone 2.0, poi, offriranno una nuova e innovativa AI, che gestirà il posizionamento dei compagni di squadra, i modelli dei nemici e i movimenti di NPC e civili che reagiranno dinamicamente alle vostre scelte. Il nuovo Armaiolo permetterà ai giocatori di passare da un’arma all’altra in modo più fluido che mai, oltre a offrire opportunità di personalizzazione senza precedenti.

Special Ops sarà un’esperienza cooperativa per 2 giocatori, che consente di esplorare zone brulicanti di nemici e su larga scala con il proprio compagno di squadra. Sarà il posto perfetto dove sperimentare le nuove tattiche di movimento e combattimento che includono il nuoto e le sparatorie in acqua, lo sprint tattico, i tuffi e un nuovo sistema di appigli e sporgenze per un vero vantaggio tattico.

Il nuovo gameplay veicolare, poi, include una maggiore distruggibilità e manovre più orientate all’azione, come sporgersi dai finestrini dei veicoli, salire sul tetto dei veicoli, distruggere gli ambienti e altro ancora. Grande novità di questo nuovo capitolo saranno i raid: esperienze tattiche 3v3 che si concentreranno sulla comunicazione e sulla coordinazione di squadra.

Cosa aspettarsi dall’Open Beta di Modern Warfare 2

L’Open Beta di Modern Warfare II sarà caratterizzata da un’esperienza multigiocatore che andrà oltre il classico 6v6, con mappe di varie dimensioni e tante modalità, il tutto con nuove esperienze di progressione. La beta inizia il 16 settembre su PlayStation e il 22 settembre su Xbox e PC per coloro che hanno preordinato il gioco in formato digitale.

Durante il primo fine settimana della beta, i giocatori avranno accesso a:
o Sarrif Bay, una mappa 32v32 ambientata nel principale porto di scalo della Repubblica, dove c’è molta azione a terra, in mare e in aria.
o Le nuove mappe 6v6 Valderas Museum, ambientata in Spagna, con visuali molto pulite, strade di facile lettura e architettura moderna; Farm 18, una località classificata simile a un poligono, e Mercado Las Almas, un piccolo mercato con percorsi veloci e vicoli che si fondono tra loro.
• Oltre a Deathmatch a Squadre e Dominazione, durante l’Open Beta sono previste queste 3 nuove modalità:
Knockout: 6v6 molto veloce e molto tattica. Eliminate la squadra avversaria o tenete il pacco per vincere. Non ci sono respawn. I compagni di squadra possono rianimarsi a vicenda.
Prisoner Rescue: ogni squadra 6v6 ha un prigioniero da proteggere, tenuto vicino alla propria area di spawn. Localizzate gli ostaggi e fateli uscire vivi o difendeteli a tutti i costi. Non ci sono respawn. Le rianimazioni di squadra sono abilitate.
Invasion: è un grande Deathmatch fino a 32v32 ambientato in mappe molto grandi. L’obiettivo è semplice: eliminare o essere eliminati, ma i combattimenti sono impegnativi e combinano Operatori controllati dal giocatore e combattenti controllati dall’IA.

Cosa aspettarsi da Call of Duty: Warzone 2.0

In arrivo il 16 novembre, Warzone 2.0 vuole imporsi come il punto di riferimento per i battle royale free to play. Sulla base dell’enorme successo dell’originale, Warzone 2.0 sarà un’esperienza completamente rinnovata e “la più ambiziosa nella storia di Call of Duty” dicono da Activision.

Non solo avrà un motore grafico condiviso con Modern Warfare II, sviluppato appositamente per le console next gen, ma, per la prima volta, i giocatori mobile potranno entrare su Warzone ovunque vogliano, anche mentre sono in giro, grazie a Warzone Mobile, che sarà disponibile l’anno prossimo.

A livello di gameplay, le nuove caratteristiche di Warzone 2.0 su console e PC includono:
• Una nuovissima meccanica a cerchi, con la comparsa di più cerchi che cambiano gli scenari verso l’end game
• Una nuova fazione controllata dall’AI che dà vita al mondo di Al Mazrah con una posta in gioco più alta e scenari di combattimento più realistici
• Gulag 2.0, dove i giocatori devono combattere 2v2, lootare le armi e affrontare un nuovo nemico, “Il carceiere”, per avere ancora più opzioni e sorprese
• Le mappe di battaglia terrestre su larga scala, 32v32, saranno inserite all’interno di Call of Duty: Warzone 2.0 come POI.

Che cos’è Call of Duty Warzone: Mobile

Warzone Mobile si unirà a Modern Warfare II e Warzone 2.0 per inaugurare una nuova era di Call of Duty. Sarà un Battle Royale con contenuti originali come Operatori, Armi, località e fino a 120 giocatori nella stessa partita. Grazie al nuovo sviluppo unificato tra Modern Warfare II, Warzone 2.0 e Warzone Mobile, i giocatori potranno condividere molte funzioni social e avere una vera cross progression che consente di condividere il Battle Pass.

Warzone Mobile, poi, avrà eventi, playlist e contenuti specifici per i dispositivi mobile e profonde opzioni di personalizzazione dei controlli per supportare sia i veterani di Call of Duty sia le nuove reclute. La pre-registrazione gratuita è attiva da ora per Warzone Mobile su Google Play in vista della release globale su dispositivi mobili Android e iOS nel 2023.

Una nuova generazione per Ricochet Anti-Cheat

Il Team Ricochet ha lavorato sodo per dare a Modern Warfare II un sistema di anti-cheat aggiornato e migliorato, con nuove funzionalità e mitigazioni per proteggere il gioco. Per la prima volta le protezioni dei server e il driver a livello di kernel di Team Ricochet arriveranno al day one, a livello globale, sia per Modern Warfare II che per Warzone 2.0. In più il nuovo sistema permette aggiornamenti più frequenti per garantire il fair play e limitare al minimo la presenza di cheater.

A breve torneremo da voi con la recensione della prima open beta per dare un primo sguardo a come tutte queste novità sono state implementate.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome