Articolo top

Nasce in Italia il primo talent lab esportivo, una novità per il mercato italiano, curerà ogni aspetto della vita di un Pro: dal mental coaching alla gestione della comunicazione e svolgerà dunque la funzione di intermediazione tra i pro players, i club, i professionisti sportivi ed aziende che vorranno investire nel mondo dei giochi sportivi elettronici competitivi.

Pro2Be Esports nasce da un’idea dei tre soci fondatori, Fabio Battista, Roberto Forzano ed Arcangelo Manfredonia i quali hanno diversi studi, diversi percorsi ma uniti da un’unica passione ed un unico intento: diventare un punto di riferimento nel settore per i soggetti appassionati di esport e garantire ai propri gamers professionisti i migliori strumenti possibili per raggiungere nuovi traguardi esportivi.

“Il logo – spiega il co-fondatore Pro2Be Esports Roberto Forzano – è stato realizzato al fine di creare un’identità visiva moderna, grazie all’unione dei seguenti elementi: l’iniziale del nome cioè la lettera P, il tasto triangolo del joypad per un richiamo al mondo gaming ed una freccia verso l’alto e verso destra che richiama i concetti di positività e futuro, in linea con il nostro payoff #BeProActive”.
“Il settore Esports  – conclude Forzano – è un’ulteriore opportunità di intrattenimento per le squadre di calcio, per gli sportivi che vogliono ampliare la propria digital fanbase e per le aziende che vogliono innovare. Lo consideriamo un fenomeno inarrestabile per il futuro, per questo noi di Pro2Be abbiamo deciso di posizionarci sul mercato operando da intermediari, ponendo l’accento sulla sempre più necessaria professionalità e preparazione dei videogiocatori. Utile per un’ulteriore crescita del mondo gaming italiano“.
Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome