Articolo top

Ci vorrà del tempo, probabilmente anni, perché la cattedrale di Notre Dame di Parigi torni al suo antico splendore. Il terribile incendio che poco prima delle 19 del 15 aprile ha sconvolto la Francia e il mondo intero fortunatamente è stato domato, e i danni, già a una prima stima, seppur ingentissimi, sembrano limitati.

Restano, per ora, le riproduzioni digitali, come quella che propone il titolo Ubisoft Assassin’s Creed Unity, sul quale moltissimi giocatori si sono riversati ieri per ricordare la meraviglia in stile gotico divenuta uno dei simboli di Parigi, della Francia e anche della religione cristiana (nella cattedrale era custodita una delle reliquie più famose: la presunta corona di spine posta sulla testa di Gesù prima della crocefissione).

Secondo quanto ha riportato la divisione francese dell’Huffington Post sono stati davvero tanti i videogiocatori che hanno pensato di sublimare il dolore delle immagini riportate da siti e televisioni, tornando a visitare la cattedrale attraverso il gioco uscito nel 2014. Il titolo Ubisoft, ambientato ai tempi della Rivoluzione Francese, contiene una riproduzione digitale accuratissima dell’edificio, frutto di oltre 2 anni di lavoro.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome