Nuovo set per Tft che porta tante, tantissime novità: abbiamo chiesto a Sekuar, esperto dell’autochess Riot, un parere in merito.

Il nuovo set di Teamfight Tactics vede finalmente la luce con tante novità che vanno ad ampliare ancora di più l’esperienza di gioco degli utenti, garantendo loro una vasta gamma di scelte e opportunità competitive per arrivare alla vittoria. D’altronde è sempre stata questa la volontà di Riot Games: cercare di fornire ai giocatori un’esperienza mai banale e soprattutto mai forzata da una strategia nettamente superiore alle altre, in modo da consentire a ognuno di giocare secondo il proprio playstyle e le proprie preferenze, anziché seguire necessariamente un’unica stretta via.

Una nuova modalità cooperativa 2v2, tanti nuovi tratti per i campioni, ma soprattutto l’introduzione di una nuova meccanica: l’Hextech Augment che permette a ogni giocatore di scegliere per tre volte a partita un bonus da applicare alla propria composizione tra più di 140 possibilità divise per livelli di “potenza”. Insomma: Gizmos&Gadgets si presenta come qualcosa di più di un semplice nuovo set ma punta a fornire ai giocatori un’innovativa esperienza di gioco. Per avere un’idea di cosa aspettarci abbiamo chiesto ad Alessandro Sesani, conosciuto come Sekuar, coach di League of Legends, streamer e content creator di Teamfight Tactics, tutto sotto Qlash, cosa ne pensa del nuovo set che ha potuto provare in anteprima.

Riot ha parlato di un’esperienza molto più eterogenea con molte più strade adesso da poter percorrere e più scelte per arrivare alla vittoria: cosa ne pensi di questo nuovo set?

Sono molto molto positivo per questo nuovo set. La sensazione è che sia un set divertentissimo e molto vario. Questo potrebbe portare a problemi di bilanciamento, gli augment sono davvero tanti, sarei stupito di vederli tutti equilibrati. Ci divertiremo molto, poco ma sicuro.

Lato competitivo come pensi che potrebbe evolversi la situazione con questo nuovo set? O è ancora troppo presto per capirlo?

RIOT sta investendo sul competitivo di TFT, lo abbiamo visto nel set 5/5.5 e mi aspetto che questo trend venga mantenuto e non vedo l’ora di poter seguire le prossime competizioni (sia nazionali che internazionali) e la loro evoluzione.

Il 2v2 è la novità più interessante ma la stessa Riot ha detto che monitorerà attentamente i feedback: tu che ne pensi?

Onestamente non abbiamo provato il 2v2, ma non vedo l’ora di poterlo fare. È una delle aggiunte più interessanti ed innovative di un set che ha tutti gli ingredienti per lasciare il segno nella storia del gioco.

Ringraziando Sekuar, ricordiamo che lunedì 18 ottobre sarà in compagnia dello streamer Reeehnz sul canale Twitch di quest’ultimo per un’analisi completa del set.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome