Overwatch 2: analizziamo Kiriko e il nuovo battle pass
banner RoundOne 700×150

Blizzard ha presentato tante novità per Overwatch 2 al Tokyo Game Show, un’occasione perfetta per mostrare per la “prima” volta anche la nuova eroina Kiriko.

Ispirata alle tradizioni giapponesi dei Kitsune (le volpi), Kiriko è un healer dall’alto potenziale offensivo. Non solo è armata di kunai ma può scalare le pareti come Hanzo e Genji e la sua ultimate è tutta orientata al push di una strettoia o di un obiettivo.

YouTube player

L’analisi del kit di Kiriko

Overwatch 2: analizziamo Kiriko e il nuovo battle pass

Oltre ai kunai menzionati prima (che dovremo provare per poterne capire l’efficacia) il kit di Kiriko comprende molti abilità rapide e situazionali. Il Suzu Protettivo è certamente la più interessante: garantisce l’invulnerabilità dei propri alleati per qualche secondo (pensate al campo di immortalità di Baptiste) e può essere usato per vanificare intere ultimate.

Overwatch 2: analizziamo Kiriko e il nuovo battle pass

Gli Ofuda Curativi saranno il suo principale metodo di cura dei suoi alleati. Ricordano i pacchetti di armatura di Brigitte e dovremo valutarne la gettata in fase di recensione. In più la sua abilità Passo Rapido (Swift Step) le permetterà di teletrasportarsi presso un alleato vicino, anche attraverso un muro; che sia una versione ancora più efficiente dell’Angelo Guardiano di Mercy?

Kiriko è un’eroina tutta incentrata sull’offensiva e sulle giocate strategiche: la sua ultima, infatti, crea una sorta di autostrada che accelera i movimenti, riduce i cooldown e il rateo di fuoco delle armi dei suoi alleati. Non ci sono cure in questo processo a riconferma che il suo ruolo è più quello di supporto che quello di healer puro. Non vediamo l’ora di provarla.

Overwatch 2: analizziamo Kiriko e il nuovo battle pass

Come funziona il battle pass di Overwatch 2

Oltre a presentare la nuova eroina, Blizzard ha anche spiegato il funzionamento del suo nuovo sistema di Battle Pass. Avrà 100 livelli, ci sarà una pista gratuita e una premium e garantirà accesso gratuito a Kiriko ma solo al livello 55.

YouTube player

La notizia era trapelata nei giorni scorsi ma ora abbiamo la conferma ufficiale: i nuovi eroi saranno disponibili al day one delle prossime stagioni solo a chi acquisterà il battle pass premium (costa circa 10 euro) non più a tutti i giocatori. Vi abbiamo già raccontato cosa ne pensiamo quindi non insisteremo oltre però vi basterà sapere che, essendo un free 2 play, Overwatch 2 doveva pur monetizzare i suoi contenuti in qualche modo, e quello scelto è uno dei più equi rispetto alla concorrenza.

Overwatch 2: analizziamo Kiriko e il nuovo battle passChi sceglierà di acquistare la track premium avrà accesso, oltre che a una serie di skin leggendarie, alla nuova skin mitica per Genji. Nel video si vedono tante varianti e personalizzazioni per cambiarne l’aspetto e persino la grafica della ultimate. Ora non ci resta che aspettare il 4 ottobre e l’uscita ufficiale del gioco per toccare con mano tutti questi cambiamenti, le modifiche al matchmaking, le nuove mappe e i nuovi eroi.

Overwatch 2: analizziamo Kiriko e il nuovo battle pass
La roadmap della stagione 1 di Overwatch 2

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome