banner EAG2020 Article 700×150

Non ha voluto attendere più del dovuto il consiglio direttivo dei Toronto Defiant che ha deciso di congedare seduta stante il proprio head coach, Matthew “Optidox” Sims, nella seconda stagione della Overwatch League. I risultati non sono certo a favore dell’allenatore sudcoreano: 8 vittorie e 17 sconfitte in totale, attualmente 1-4 nella Fase 4, l’ultima della competizione, e concretamente lontanissimo dalla zona playoff. Decisamente troppo poco per aspirare a una riconferma, ma forse un po’ indelicato licenziarlo nel giorno del suo compleanno: “Nonostante sia il giorno del mio trentesimo compleanno ho appreso di non essere più il coach dei Toronto Defiant. Per me è arrivato il momento di prendermi una pausa e valutare altre opportunità di carriera.”

Al suo posto sono stati promossi gli assistant coach Matthew “Optidox” Sims e Shim “Mobydik” Seung-bo, che insieme all’analyst Dennis “Barroi” Matz rappresentano lo staff tecnico della squadra. Una squadra che durante tutto l’anno ha sperimentato diverse difficoltà che i continui cambi di formazione e le aggiunte di giocatori non hanno risolto. Nemmeno gli ultimi arrivi rappresentati da Andreas “Logix” Berghmans e Liam “Mangachu” Campbell hanno permesso di invertire la rotta della squadra. Mentre dall’altra parte del Canada i loro cugini dei Vancouver Titans vivono una situazione diametralmente opposta da candidati numero uno alla vittoria finale del titolo iridato.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome