Dal 5 maggio Red Bull apre una finestra sul mondo dello sviluppo di videogiochi del Bel Paese, alla scoperta di un settore sempre più vivo e sfaccettato.

Annunciato durante il Comicon di Napoli, Red Bull Indie Forge, l’innovativo progetto dedicato agli studi di sviluppo indipendenti italiani, ha finalmente aperto le iscrizioni e si appresta a dare il via alle danze con i primi appuntamenti della nuova edizione, con l’obiettivo di accompagnare gli appassionati a conoscere l’universo dei videogiochi indie e le loro incredibili potenzialità. 

Si parte il 5 maggio

La data da appuntare sull’agenda è giovedì 5 maggio alle ore 20.00.. I primi ospiti saranno Marco Colombo di Mediatonic, sviluppatore e Pod Lead del celebre Fall Guys: Ultimate Knockout e  Gero Micciché, Development Director per Electronic Arts (EA), dove si è occupato di GRID Legends, racing game caratterizzato da una corposa parte narrativa sviluppato da Codemasters. Sarà un momento unico per conoscere da vicino gli esperti giudici della competizione oltre a due conduttori d’eccellenza: la già annunciata streamer e player Red Bull Sara “Kurolily” Stefanizzi, ambassador e madrina dell’iniziativa, e il giornalista Marco Mottura, esperto del mondo videoludico in ogni sua forma. Il primo episodio si concentrerà sullo sviluppo delle carriere dei due ospiti che racconteranno la loro esperienza all’interno dell’industry del gaming tra giochi mobile, indipendenti e AAA. Red Bull Indie Forge sarà un appuntamento imperdibile a giovedì alternati fino alla fine di luglio sul canale Twitch RedBullIT. Per essere aggiornati in tempo reale su date e orari, basterà fare riferimento ai canali social di Red Bull.

Gli ospiti del format

Tra gli altri ospiti del format gli appassionati non potranno perdersi Trinity Team, studio celebre per il videogioco Slaps and Beans, dedicato agli amatissimi Bud Spencer e Terence Hill e ai loro film che hanno fatto la storia del cinema. Lo studio, inoltre, non perderà l’occasione di raccontare ai fan anche del loro attesissimo The Darkest Tales, titolo che reinterpreta l’infanzia in chiave dark. Ci saranno anche i rappresentanti di 34BigThings che sveleranno i dietro le quinte del loro maggior successo: Redout, racing game dinamico ispirato ai mostri sacri del genere, i cui fan attendono con ansia il sequel. Non mancheranno esempi di software house in erba, ma dall’enorme potenziale, come Alessandro Guzzo, one-man studio che ha dato alla luce The Alien Cube, videogioco a tinte lovecraftiane molto apprezzato dal pubblico. 

Tra videogame e boardgame

Una visione alternativa sarà espressa dagli Xplored, studio di sviluppo nato nel 2008 che sta portando avanti un progetto interessante: Teburu, un ibrido tra gioco da tavolo e videogame che promette sfide coinvolgenti in cooperativa contro enormi nemici. Spazio poi ad altri due tra i più interessanti titoli del panorama indipendente italiano: Soulstice, titolo d’azione a tinte fantasy che verrà raccontato in diretta da Reply Game Studios, e Batora: Lost Haven, mix di azione e gioco di ruolo fortemente incentrato sulla narrazione. Si tratta della nuova opera di Stormind Games, già sviluppatori degli acclamati Remothered: Tormented Fathers e Remothered: Broken Porcelain.

I giudici

Durante questo viaggio non mancheranno certo i giudici della sfida, che si alterneranno sullo schermo puntata dopo puntata: durante il primo episodio ci sarà Vincenzo Lettera, responsabile editoriale di Multiplayer.it, il media partner dell’iniziativa, mentre nei prossimi appuntamenti, i fan avranno modo di conoscere anche Fabrizia Malgieri, redattrice di riferimento per tutto ciò che concerne l’industria dei videogiochi sul Corriere della Sera, Cristina Nava, attualmente Associate Producer di Ubisoft Milan, dove si è occupata della produzione di titoli legati a vari franchise, in particolare Mario + Rabbids, Ghost Recon e Just Dance, Giorgio Catania, Developer Relations Manager di IIDEA, l’Associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia e Marco Savini, Founder di BigRock, la più grande realtà nell’ambito dell’istruzione per la Computer Grafica in Italia.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome