banner APP ESM 700×150

Partita qualche giorno fa la nuova stagione di PG Nationals, la competizione nazionale italiana che da accesso agli European Masters di League of Legends.

E’ iniziata una nuova stagione di PG Nationals, la seconda edizione per la competizione nazionale di League of Legends organizzata da PG Esports. La prima giornata è andata in scena domenica 27 e lunedi 28 gennaio e ora c’è grande attesa per il secondo turno, in programma il 3 e 4 febbraio.

IL FORMATO – Alla competizione partecipano 8 squadre, come lo scorso anno, schierate in un girone all’italiana in cui tutti devono affrontare tutti. Le prime sei conquisteranno l’accesso alle fasi finali e la vincitrice staccherà il biglietto per partecipare agli European Masters. Nella finale di Roma del 2018 si erano imposti gli Outplayed.

SORPRESE – E già dalle giornate inaugurali non sono mancate le sorprese. Proprio i campioni in carica hanno dovuto capitolare di fronte all’organizzazione dei Cyberground, che hanno dominato il primo match e vinto a sorpresa anche il secondo contro i Qlash Forge, che l’anno precedente erano arrivati in finale (almeno metà team, i Forge, visto che la fusione è successiva al torneo 2018). A tenere compagnia ai Cyberground anche i Samsung Morning Stars, che hanno battuto nell’ordine i Campus Party Sparks e i Moba ROG. In fondo alla classifica con zero vittorie gli Idomina Esports fanno compagnia ai campioni in carica, sconfitti anche dai Racoon.

PROSSIMO TURNO – I Cyberground dovranno confermare quanto fatto di buono e proseguire la marcia trionfale con Idomina e Sparks. Una doppia vittoria li farebbe di certo ambire alla vittoria finale. Il riscatto degli Outplayed, invece, passa per i match contro Sparks e MOBA ROG. I Qlash Forge, invece, se la vedrenno con Morning Stars e Racoon. La battaglia tutta italiana di League of Legend è appena cominciata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome