banner APP ESM 700×150

Il capo del settore esports di Pubg, Jake Sin, lascia l’azienda per mettersi in gioco in altre sfide. L’annuncio arriva dallo stesso Sin attraverso un post su Twitter.

Sono davvero fiero di quello che il mio piccolo team sia riuscito a fare in appena un anno dalla sua nascita – ha scritto -. Ovviamente ci sono molte cose che avrei voluto fare meglio, ma avrebbero richiesto risorse aziendali ben oltre la mia portata“.

Nel 2019, Pubg ha lanciato leghe regionali con numerose competizioni internazionali durante tutto l’anno. Secondo i dati di Esports Earnings, Pubg ha elargito montepremi per 12 milioni di dollari solo nel 2019. Ma, nonostante tutto, molti team di punta hanno deciso di abbandonare la scena competitiva. Tra loro anche i Tempo Storm, i Pittsburgh Knights e i Cloud9.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome