Articolo top

“Siamo estremamente felici di lavorare a stretto contatto con due aziende che hanno una presenza così importante nel gaming. D’altro canto, MSI e Logitech sono nelle case di milioni di videogiocatori in tutto il mondo, grazie alla qualità e all’affidabilità dei loro prodotti”. Così Luca Pagano, CEO di QLASH, commenta la partnership tra la squadra di Treviso e le due superpotenze nel settore del gaming. Un accordo che dimostra ancora una volta la volontà del team italiano di collaborare con le migliori realtà operanti nel settore della tecnologia.

COSA FA MSI – MSI è tra le aziende più note nel mondo degli eSports. Ad oggi l’azienda taiwanese, che ha tra i suoi prodotti di punta desktop, schede grafiche e schede madri, sponsorizza oltre 20 team eSports professionisti. Ma il marchio è diffuso anche tra i semplici appassionati di videogiochi. L’accordo prevede che MSI accompagni i QLASH nelle competizioni con i suoi monitor e desktop gaming.

COS’È LOGITECH – Anche quest’azienda, come MSI, condivide con QLASH la stessa vision, fatta di innovazione continua e di uno stretto legame con la community. Logitech fu fondata a Losanna, in Svizzera, nel 1981, ma si stabilì in seguito nella Silicon Valley. Tra i suoi prodotti di punta spiccano il mouse cordless a infrarossi, la trackball azionabile con il pollice e il mouse laser.

UN APPROCCIO COMUNE – La partership di QLASH con queste due realtà del gaming affonda le sue radici nella comune attenzione rivolta al proprio target. “La cura e il dettaglio che MSI e Logitech mettono nei loro prodotti è indice di quanto tengano ai propri clienti – commenta Eugene Katchalov, co-founder di QLASH e responsabile della community -. Questo è il genere di approccio che ci piace e che quotidianamente cerchiamo di adottare con i nostri fan”.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome