Articolo top

Precisiamo subito. Nessuna nuova acquisizione, ma “solo” una partnership che saluta la nuova sezione QLASH PES, che allarga ulteriormente la famiglia del team trevigiano. QLASH lo ha annunciato poco fa con un comunicato pubblicato sul sito e pubblicizzato sui social. Il team trevigiano apre dunque al gioco Konami e si lancia su un nuovo titolo con la collaborazione di una delle più grandi community del panorama italiano di PES, PesNewEra.

Una community nata il 16 Giugno 2017 da un’idea di Alfonso Robustelli e Gabriele Barberini, desiderosi di colmare la lacuna che l’Italia lamentava su Pro Evolution Soccer, soprattutto per la mancanza di attività e tornei. Una realtà cresciuta e in poco tempo divenuta una delle più importanti d’Europa, arrivata fino al Sud America, e dalla quale è nato anche uno dei team esports di PES più competitivi a livello europeo.

Sarà proprio il team NewEra, capitanato da Alfonso Robustelli, a ricoprire ufficialmente le vesti del Team Pro di QLASH. Tra le file di NewEra QLASH ritrova un volto noto, quello di Mattia Pallotta, player che ha vestito i colori di QLASH in occasione di UEFA eEuro u21, vincendo il torneo. Il “nuovo” team parteciperà a tutte le competizioni ufficiali della PES League, nelle diverse modalità 1vs1, Co-op e 10vs10, simile alla modalità Pro Club di FIFA.

“Con Alfonso ed i ragazzi di PesNewEra ci stavamo parlando da parecchio – ammette Sergio Porcelli, PES e FIFA Community manager -, sin da subito abbiamo avuto le idee chiare e obiettivi comuni per poter cominciare insieme questo nuovo percorso, già intravisto ad eEuro u21. Attraverso PES ed assieme ai cugini della software house canadese, vogliamo rivolgerci a tutti gli appassionati di titoli videoludici sportivi, senza lasciar fuori nessuno“.

Grande l’entusiasmo, da parte dei NewEra, lo si comprende dalle parole di Alfonso Robustelli riportate nel comunicato: “QLASH è sicuramente una delle migliori realtà del mondo esport di oggi, sono certo che insieme porteremo in alto la bandiera italiana di PES. Questa mossa garantirà tanti benefici all’intera community”.

Robustelli porta con sé in QLASH, oltre al già citato Mattia “Teclis-88” Pallotta, anche Gabriele “lelinho88-” Barberini, Alessandro “jock_86”  Impero, Andrea “FootballART-” MilanoLuigi “Kirito_Yuuki_00” LoffredoSalvatore “SASINHO_DIGIAC” Di GiacomoGianluca “Ken1988” Carta e Carmine “Naples17x” Liuzzi.

Non potevamo trascurare un titolo come Pro Evolution Soccer dopo i passi in avanti verso il mondo dell’Esport – il commento di Luca Pagano, CEO di QLASH -. Siamo felici di poterlo fare con un grande gruppo quale PesNewEra ampliando ancor di più la nostra community , pronti a renderla un punto di riferimento per tutti gli appassionati del titolo nipponico”.

La nuova squadra targata QLASH sarà impegnata fin da subito, il 2 e 3 agosto a Rimini (dove sarà possibile provare la demo di PES2020), per il PES Italian Championship, torneo gestito da Hellodì in collaborazione con Calciatori Brutti, con obiettivo la finalissima del 4 agosto alla quale è già qualificato Mattia “Teclis-88” Pallotta.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome