banner EAG2020 Article 700×150

Impressionante, quasi militare l’organizzazione della finale della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League da parte di Ubisoft. Tutto è curato nei minimi dettagli: dall’area stampa allo spazio per i caster, a quello per il pubblico. I match sono iniziati con una puntualità quasi svizzera in un Palazzo del Ghiaccio gremito e vibrante per il caloroso tifo dei supporter degli otto team presenti. Il commento in italiano è stato affidato ai principali talenti della scena di Rainbow Six: per la telecronaca Kix e Interro sono affiancati da Stoax e Flynn, mentre l’analisi del gioco e i commenti sono affidati a Milosh, Zironic e Devmarta.

L’organizzazione comunica che i presenti sono 1500. Un numero davvero notevole considerando che il biglietto d’ingresso aveva un costo da 20 euro (pass standard) a 70 euro (pass diamante). L’evento ha attirato moltissimi appassionati di uno dei giochi con più seguito in Italia. I botteghini avevano registrato il sold out in appena tre giorni.

Primo match vinto dai Fnatic 2-0 sui Nora-Rengo.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome