banner EAG2020 Article 700×150

Martina, Sonia, Antonia, Giulia e Aurora. Eccolo il roster, tutto al femminile e tutto interamente italiano, dei Samsung Morning Stars. Elektra, Sheennyr4, aRandomGirl e Iracle – questi i loro nickname – sono pronte a dare battaglia sulle mappe di Rainbow Six: Siege, titolo di cui i Samsung Morning Stars sono tra i principali protagonisti della scena competitiva italiana.

Il nome scelto per il team, capitanato da Selene “NancyDrew” Mauretto, prende spunto direttamente dall’Olimpo, chiamando in causa la dea della guerra, e figlia prediletta di Zeus: Athena. La squadra sarà da subito impegnata nel campionato europeo femminile, “CSS Women’s League 2019 – Europe“, tra i 10 migliori team, con l’obiettivo di accedere alla fase playoff per contendersi il podio.

La nascita della squadra Samsung Morning Stars Athena conferma la nostra costante evoluzione nel mondo degli esports – afferma Martino Mombrini, marketing director IT Division di Samsung Electronics Italia e fondatore del team -. Negli anni abbiamo vissuto il raggiungimento di importanti obiettivi, tra cui la creazione nel 2017 dei Samsung Morning Stars, una realtà italiana strutturata per essere competitiva a livello internazionale, e l’apertura nel 2018 dell’eSport Palace di Bergamo, sede della Gaming House dei Samsung Morning Stars e la nostra volontà è quella di impegnarci ancora una volta nel supportare questa passione, nostra e di 1.200.000 italiani. L’arrivo di un team al femminile è un traguardo che ci siamo posti negli anni e che finalmente abbiamo raggiunto. Ora inizia la partita“.

Il capitano Selene “NancyDrew” Mauretto sarà presente il 28 settembre al padiglione esports alla Milano Games Week.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome