Articolo top

Cresce l’attesa per il grande weekend mondiale di eSports al Palazzo del Ghiaccio di Milano. Il 18 e 19 maggio, nel capoluogo lombardo, è in programma la due giorni che decreterà il campione della Season 9 della Pro League di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, con i migliori atleti digitali da Asia-Pacifico, Europa, America Latina e America del Nord sfidarsi dal vivo per un montepremi da capogiro di 275 mila dollari.

Un torneo ricchissimo quello di Ubisoft: ben 626 mila dollari distribuiti su tutta la stagione (inclusi quindi i playoff). A Milano 8 team si sfideranno a partire dai quarti di finale, in programma sabato, per poi passare a semifinali e finale domenica. Il tutto a partire dalle 12,30 ora italiana in diretta Twitch sul canale di Rainbow Six: lo streaming sarà trasmesso in 14 lingue, mentre sul palco del Palazzo del Ghiaccio si parlerà inglese (anche se il commento delle partite sarà in italiano). Matt Andrews sul palco a presentare e Ghassan Finge come Desk Host.

Esportmag ha già analizzato i match quarti di finale, di seguito un piccolo recap delle squadre partecipanti. La regione asiatica APAC è rappresentata dal roster australiano Fnatic, che ha già partecipato alla fase finale della scorsa stagione: cercherà l’accesso alle semifinali nel derby asiatico con NORA-Rengo, team abituato ai palcoscenici internazionali. La testa di serie europea, il russo Team Empire, se la vedrà con gli americani Dark Zero Esports, reduci da due stagioni anonime. FaZe Clan ha raggiunto le finali di casa della stagione 8 (svolte a Rio de Janeiro) e senza il pubblico a favore dovrà affrontare la seconda squadra europea, i francesi di LeStream Esport. L’altro team sudamericano, Immortals, è arrivato a Milano negli ultimissimi secondi delle qualificazioni: davanti si troverà Evil Geniuses, che non assapora la vittoria dal trionfo nel Six Invitational 2017.

Non resta che aspettare che i fans invadano il Palazzo del Ghiaccio, una costruzione in stile liberty degli anni ’20 che si troverà improvvisamente proiettata nel futuro da voci suoni e laser tipici di uno spettacolo eSports. Per l’evento, sold-out in appena 72 ore, Ubisoft stima un indotto di oltre mezzo milione di euro per il solo capoluogo meneghino.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome