banner RoundOne 700×150

Dopo quattro edizioni vinte sempre dal Team Forge e dai Qlash Forge, quando i primi si sono uniti ai Qlash, con un denominatore comune a tutti, ovvero coach Alessandro “Sekuar” Sesani, finalmente il Red Bull Factions avrà un nuovo vincitore. La finale, a causa del Covid-19, si disputerà totalmente online nell’arena virtuale che sarà il canale italiano di Red Bull su Twitch, canale che ha già registrato il pienone nelle scorse settimane di regular season. L’appuntamento con il torneo organizzato da Red Bull e sponsorizzato da AOC e Acer è per le 20.00 di sabato 5 dicembre.

Il primo team chiamato a contendersi lo scettro di campione del Red Bull Factions 2020, risponde al nome di Mkers. Con una serie positiva di vittorie senza precedenti, arrivano alla qualificazione a punteggio pieno e da indiscussi favoriti per la vittoria finale. Thomas ‘Phoma’ Kifle, Head Coach, ha dichiarato: “Siamo senza dubbio la squadra favorita per vincere questa finale, ma proprio per questo non possiamo abbassare la guardia e dobbiamo restare concentrati sull’obiettivo perché siamo coscienti di cosa sono capaci i nostri avversari”. Il team Mkers che scenderà in Landa è composto da: Gabbo, Cohle, Taba, Raxxo e Four. 

I ragazzi dei GG&Beer, vera e propria sorpresa di una competizione in grado di offrire sempre risvolti inaspettati, sono il secondo team in lizza per la conquista dell’ambito trofeo. “Abbiamo avuto qualche intoppo nella fase di qualificazione. E sono certo che non abbiamo ancora espresso tutto il nostro potenziale. I nostri avversari sono certamente la squadra da battere, ma credo che arriveremo alla finale nella nostra forma migliore e ne vedremo delle belle”. Sono le parole dell’Head Coach Noah “coeus’ High, che condivide l’eccitazione con il team dei GG&Beer composto da: Deidara, Fallen, Dehaste, Counter e DarkChri99.

Ad accompagnare la diretta con competenza e analisi puntuali di tutto ciò che accadrà su schermo, ci sarà Francesco ‘Deugemo’ Lombardo, Analyst Desk ufficiale dell’evento. Anch’egli in trepidante attesa per quanto potrà succedere, aggiunge: “Per fare un sunto di ciò che è stato e che potrà essere, il torneo è stato decisamente spettacolare così come il nuovo format davvero coinvolgente anche per noi commentatori. Per la finale, mi aspetto nuove mosse strategiche da parte dei Mkers. Mentre per i GG&Beer prevedo un numero inferiore di possibili strategie da per mettere in Landa, ma sono sicuro che verranno eseguite alla perfezione. Basterà questo per battere i Mkers?” 

Tra le sorprese di questo speciale appuntamento finale, ci sarà un match dimostrativo tra due protagonisti della scena esport italiana che, con il loro talento e personalità, hanno contribuito non poco alla diffusione della cultura e della passione per le competizioni digitali. Ci saranno infatti Paolo ‘Paolocannone’ Marcucci, che ha sfiorato la finale con il team Nat, e Riccardo ‘Reynor’ Romiti ad aprire le danze di questo evento tanto atteso. Inoltre, ci sarà spazio per un altro scontro ‘sui generis’ con ancora protagonisti i Nat che sfideranno un team composto dai migliori giocatori delle altre squadre non qualificate.

La quinta edizione del Red Bull Factions si svolge con il contributo tecnico e hardware di due dei brand più performanti in ambito esport. Tiziana Ena – PBU & Marketing Manager Acer Italy – dichiara: “Non vediamo l’ora di assistere ai match finali di questo spettacolare torneo e siamo lieti di aver supportato il torneo con i nostri prodotti della linea Predator, il brand di Acer dedicato agli hardcore gamer.”

Stefan Sommer – Director Marketing and Business Management di AOC Europe -aggiunge: “Siamo davvero impazienti di poterci godere le giocate finali di questo torneo. Siamo lieti che con i nostri monitor AOC, grazie a una frequenza di aggiornamento e tempi di risposta di prim’ordine, possiamo offrire il migliore soluzione per tutti i giocatori professionisti.”

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome