Il ceo e co-founder del Team Qlash ci ha raccontato in una lunga intervista la natura competitiva, e non solo, dell’organizzazione. 

Il Team Qlash ha un cuore italiano ma è senza dubbio una delle più importanti realtà esports a livello europeo e internazionale con numerosi successi, tra cui il più recente è la vittoria di Reynor al mondiale di Starcraft II. Un’operatività globale che si rispecchia anche nelle intenzioni dell’organizzazione di espandere i propri confini, di andare oltre il semplice concetto di esports: come ad esempio ingaggiare una squadra di scacchi.

Nell’ambito del progetto organizzato con Iidea per conoscere da vicino i membri dell’associazione che si occupano di esports, abbiamo incontrato il ceo e co-founder di Qlash, Luca Pagano. Dal concetto di esports alle richieste di regolamentazione del settore, dalla collaborazione col Milan alla nuova campagna di crowdfunding, Pagano racconta la sua organizzazione e i progetti presenti e futuri dell’organizzazione.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome