A Pescara in Piazza della Rinascita è andato in scena uno showmatch con i membri della Nazionale Italiana di e-Football.

Pescara – Una giornata dimostrativa per spiegare gli esports alla popolazione e avvicinare i due mondi di sport simulato e tradizionale. E’ quella appena andata in scena a Pescara, in occasione del Cartoon on the Bay: International Festival of Animation, Transmedia and Interactive Art Forms, dove la Figc – Federazione italiana gioco calcio ha mostrato i suoi gioielli, Danilo “Danipitbull” Pinto e Diego “CRAZY_FAT_GAMER_” Campagnani spiegando le attività della eNazionale.

“Il ruolo degli esports è molto importante per la federazione – spiega Giovanni Sacripante, Digital Marketing & Esports Director della  – con le nostre due eNazionali di Pes e Fifa abbiamo la possibilità di farci consocere meglio tra le nuove generazioni oltre a dare a noi stessi e i nostri fan la possibilità di conoscere meglio gli esports”.

“Le nuove generazioni – aggiunge, in un’intervista alla Rai – sono fondamentali per gli sport perchè più dell’80 percento dei giovani che seguono gli esports (nel mondo, 850 milioni di persone) sono Millennial e Generazione Z. Queste generazioni sono fondamentali per lo sport tradizionale e per il calcio ed è quindi fondamentale. C’è un ecosistema legato agli esports con piattaforme tecnologiche, che investe i social e nuove comunità e qui intervengono tante figure diverse, come i caster, i player e cosi via”.
Ma come si stanno comportando le nazionali italiane sul campo virtuale?
“Rimaniamo umili. Stiamo andando bene. Fra una settimana inizieranno le qualificazioni per i Mondiali Fifa e speriamo davvero bene”.
Per quanto riguarda i piani per il futuro, Sacripante aggiunge: “Il futuro è continuare a imparare, continuare a imparere nuovi comuni e fare contaminazione tra sport tradizionali ed esports”.

 

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome