banner Beaths 700×150

AESVI, l’Associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, ha scelto Imageware per le attività di comunicazione. L’attività di Imageware si focalizzerà sulle relazioni pubbliche, sulle media relation e sui social media, oltre che della realizzazione del nuovo sito istituzionale dell’associazione.

Nata nel 2001, AESVI lavora per creare un contesto favorevole allo sviluppo del settore dei videogiochi in Italia e per valorizzare il ruolo del videogioco nel sistema economico, sociale e culturale del nostro paese. Un’attività che ora si rilancia affiancandosi a Imageware, agenzia di consulenza di comunicazione, che già lavora con molti clienti, tra i quali numerosi brand tecnologici come Adobe, Aruba, Fujitsu, Kensington, Hp, Lenovo, Microsoft, Motorola e Panasonic, Sony, The Walt Disney Company e Xbox.

Aesvi, che qualche mese fa ha ceduto il marchio Milan Games Week a Fandango, con la consulenza di Imageware continuerà a organizzare e promuove eventi di altro tipo, come First Playable, il primo evento business internazionale in Italia nel settore del gaming, e Games Industry Day, l’appuntamento annuale di incontro tra industria e istituzioni per discutere sul presente e sul futuro dell’industria dei videogiochi in Italia. A livello internazionale, AESVI aderisce all’Associazione di categoria europea ISFE (Interactive Software Federation of Europe) con sede a Bruxelles.

“Il settore dei videogiochi ha una dimensione fondamentale nella nostra economia digitale – ha specificato Thalita Malagò, Direttore Generale di AESVI (nella foto sotto), commentando la nuova partnership, non solo per il peso dei grandi player multinazionali ma anche per la presenza di realtà italiane innovative nello sviluppo e negli esports, che producono nuove opportunità occupazionali per giovani. Oltre a generare un valore di business, il videogioco crea valore sociale e culturale per le comunità: ha un ruolo positivo per lo sviluppo dell’individuo e applicazioni molto interessanti in vari ambiti della vita e della società, dall’educazione al patrimonio culturale, dal benessere alla medicina”.

Nel tempo AESVI è quindi cresciuta tanto nelle attività quanto nel numero dei soci, oggi oltre 70 tra publisher, developer e operatori esports, per dare identità e voce comune al settore e indirizzare con un approccio unitario i temi di interesse condiviso.

“Oggi – ha continuato Malagò – viviamo un momento di grande fermento per il settore, come Associazione vogliamo contribuire a stimolare la ricerca e l’innovazione, a creare nuove dinamiche relazionali, a promuovere il settore con le Istituzioni. Viviamo anche noi una fase di trasformazione positiva verso nuovi obiettivi e una sempre maggiore apertura a livello internazionale, abbiamo scelto una nuova agenzia di comunicazione che opera in più settori, dal web alle relazioni pubbliche al marketing communication, per lavorare insieme su più piani integrando la nostra presenza digitale”.

Banner DT9 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome