Aguero KRÜ Esports
banner APP ESM 700×150

Un altro personaggio di spicco dello sport che si affaccia agli eSports. In precedenza, tra i tanti, era toccato a Thibaut Courtois e David Beckham investire nel mondo degli sport elettronici. Ora, invece, è il turno di Sergio Aguero. L’asso della “Selección” e del Manchester City, proprio recentemente ha annunciato la nascita di KRÜ Esports.

Un’iniziativa che ha cominciato a farsi strada proprio durante il lockdown, quando le live streaming del “Kun” erano seguitissime da tutti gli appassionati. E proprio nel periodo di chiusura totale per fronteggiare il Covid-19, l’attaccante argentino ha partecipato ad un evento ufficiale di Formula 1: l’Esports Virtual Spanish Grand Prix a maggio, in rappresentanza dell’Aston Martin.

Tornato protagonista sul rettangolo verde, da giugno in poi Aguero non ha messo da parte la sua passione per i videogiochi e sta continuando la sua carriera da streamer. Ovviamente, compatibilmente agli impegni con il Manchester City. Su Twitter inoltre, a dimostrazione del successo che il diez dei “cityzens” è riuscito a raccogliere tra i videogiocatori, è nata anche una pagina meme da 200.000 fan “Kun Aguero Out Of Context” che raccoglie i momenti più divertenti delle sue live.

Non si conoscono, intanto, ancora i dettagli su quali titoli si concentrerà KRÜ Esports. Dal trailer, però, è molto probabile che ci sarà spazio per videogiochi come Fifa, Rainbow Six e League of Legends. “L’obiettivo che mi sono prefissato – ha spiegato lo stesso Aguero – è quello di mettere a disposizione la mia esperienza dal mondo degli sport professionistici tradizionali nell’universo degli sport elettronici. Con KRÜ aspiriamo a formare una famiglia di lavoro appassionata di videogiochi, non solo con i nostri giocatori e creatori di contenuti, ma con tutta la community. Vogliamo aggiungere alla scena degli eSport la nostra impronta”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome