banner APP ESM 700×150

Una Federazione sportiva mondiale dedicata agli esports è stata lanciata a Singapore sotto l’egida del colosso cinese Tencent. Come Presidente della neonata Global Esports Federation (GEF) è stato scelto Chris Chan, segretario generale del Consiglio Olimpico Nazionale di Singapore.

Nella conferenza di presentazione dell’iniziativa, la Federazione ha dichiarato di voler essere “voce e autorità per il movimento mondiale degli esports”. Tra gli obiettivi chiave la creazione di federazioni nazionali; una commissione per gli atleti; la redazione di linee guida relative a fair play, doping e governance. Inoltre, la nuova struttura si propone di organizzare i Global Esports Games, un unico grande evento mondiale, la cui organizzazione è ancora in fase embrionale.

Oltre al Presidente la GEF si è dotata di tre vice-presidenti: Wei Jizhong, ex segretario generale del Comitato olimpico cinese; Charmaine Crooks, ex olimpionica canadese; Cheng Wu, vice-presidente di Tencent Holdings e CEO di Tencent Pictures. Tra i membri del board figurano anche Chester King, CEO della British Esports Association e Lorenzo Giorgetti, responsabile dell’area commerciale del Milan.

Nell’occasione di questo importante battesimo, Singapore si è potuta fregiare anche dell’organizzazione del primo Singapore Major di Dota 2, in programma per giugno 2020 e con più di un milione di dollari in palio. A una settimana dal termine dei Sea Games e della celebrazione dei primi “medagliati” del gioco competitivo, l’Asia si propone sempre più come il motore propulsore del boom degli esports.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome