La botlane tutta italiana, già protagonista nello scorso Proving Grounds, giocherà il PG Nationals nella stagione 2022 con gli Esport Empire.

Secondo fonti vicine all’organizzazione il botlaner Filippo “Sandalo” Laghi e il support Federico “Paradox” Princiotta Cariddi avrebbero raggiunto l’accordo con gli Esport Empire per il rinnovo del contratto per un anno per l’intera stagione 2022. I due comporranno la corsia inferiore dell’organizzazione che esordirà nella massima scena competitiva di League of Legends nello Spring Split 2022 del PG Nationals.

Sia Sandalo che Paradox sono entrati negli Esport Empire a maggio 2021, dopo l’esperienza con i Coffe Esports, durata appena un mese e culminata con la partecipazione al Qlash Amateur Showdown. Per Sandalo anche l’esperienza al PG Nationals Summer Promotion 2021 con gli Earth Revolution Gaming, sconfitti nelle fasi finali dai Gaia Esports che avrebbero poi vinto lo slot. Entrambi rappresentano due nuovi nomi della scena competitiva che dopo un’intera stagione di Proving Grounds avranno adesso la possibilità di mettersi in mostra nella vetrina principale. Da sottolineare per Sandalo anche la partecipazione e la vittoria al Red Bull SoloQ, evento inserito all’interno del Circuito Tormenta. 

Sandalo e Paradox sono legati a doppio filo agli Esport Empire, essendo stati tra i protagonisti dello scorso Proving Grounds insieme a Lewar, Wiko e Dyablo. L’organizzazione aveva ottenuto il proprio posto nella serie cadetta italiana grazie alla vittoria della prima tappa delle Dragon Series che metteva in palio per i primi otto la partecipazione al Proving Grounds. Dopo aver chiuso al secondo posto la regular season, gli EE hanno prima superato gli Atleta Esports per 3-2 per poi vincere 3-1 contro i GG Esports Academy, conquistando così la qualificazione al Relegation per il PG Nationals. Dopo il forfait dei Mkers e l’impossibilità dei GGE Academy di partecipare avendo già un team al PG Nationals, gli Esport Empire hanno ricevuto d’ufficio il proprio posto nella massima serie. Grazie alla vittoria nel Proving Grounds gli Esport Empire hanno anche avuto l’occasione di misurarsi a livello internazionale nella prima fase dell’Iberian Cup giocando contro organizzazioni ben più quotate e blasonate come Movistar Riders e S2V.

Gli Esport Empire saranno guidati per il 2022 da Francesco “KingsofEvil” Alacca che ricoprirà il ruolo di Head Coach, come già ufficialmente confermato dall’organizzazione su Twitter. Secondo le stesse fonti, poi, a lui si affiancherà il russo Vsevolod “Click” Tikhomirov nella figura di strategic coach. Click vanta già un passato in Italia come coach dei Cyberground, oltre all’esperienza negli MnM in NLC con Tacocat che, come anticipato ieri qui, sarà il coach dei Cyberground per il 2022.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome