banner APP ESM 700×150

Oggi e domani, 10 e 11 novembre, a Parigi si disputa l’ultima fase dei mondiali di Street Fighter V. In lizza l’italiano Leandro “Geecko” Vilardo.

Tocca a Leandro “Geecko” Vilardo difendere, domani, l’onore della Penisola contro il resto del mondo sul ring virtuale di Street Fighter V a Parigi. Tra oggi e domani, 10 e 11 novembre, la capitale della Francia ospita, all’interno della Salle Wagram, la quarta edizione del Red Bull Kumite, una delle più prestigiose kermesse internazionali di eSport.

Un evento che, giusto per dare qualche numero, nell’edizione 2017 ha saputo attirare l’attenzione di quasi un milione e mezzo di spettatori collegati in streaming. Chi nel frattempo volesse capire meglio chi è Geecko può guardare la terza puntata (che lo vede protagonista insieme a Antonello “Schiaccisempre” Gaeta) di The Italian Gamers, la miniserie prodotta da Redbull per “illustrare” la vita di alcuni campioni dell’eSport nostrano.

IL PROGRAMMA – La fase finale parte oggi (in diretta streaming dalle 10.30) con la Last Chance Qualifier. Si sfideranno 256 ragazzi, tra amatori e professionisti, dei quali solo due rimarranno “in vita” per aggregarsi il giorno successivo ai 14 già qualificati per la fase finale. Alle 10.30 prende il via la fase a gironi, che terminerà attorno alle 15.30; dalle 15.45 alle 17 si svolgeranno gli incontri dalla Top 48 alla Top 16; il cerchio si restringe e già nella terza fascia di oggi, che si concluderà alle 22 si passerà dai top 16 ai due che si qualificheranno per il Red Bull Kumite. La giornata di oggi si chiuderà con la Salty Suite, dalle 22 alla mezzanotte, circa.

LA FINALE – Si riparte domenica pomeriggio, con il percorso per la finalissima che sarà anticipata, dalle 14.15 alle 15.45, dalla cerimonia di apertura. Dalle 17.50 alle 20 si passerà dalla top 12 alla top 4, quindi il clou, con gli scontri tra i primi quattro al mondo. Il campionato si chiuderà verso le 22, con l’incoronazione del migliore giocatore di Street Fighter V.
UN ITALIANO A PARIGI – In lizza per il titolo, come detto, c’è un giovane siciliano. Si tratta di quel Leandro “Geecko” Vilardo, che alla sua prima partecipazione, nel luglio scorso, ha sparigliato le carte dell’Italian Qualifier. Tenace, convinto dei propri mezzi, preparatissimo, in forma strepitosa e forse anche con la Dea bendata dalla sua, Geecko ha saputo ribaltare la sorte, e i pronostici, più di una volta, arrivando a qualificarsi per Parigi. La sua impresa, sperando che proceda fino all’ultimo match, potrà essere seguita su Twitch, sul canale Red Bull.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome