banner RoundOne 700×150

Uzi, Dominique McLean, s1mple, Jjonak e Tokido si contendono il titolo di miglior videogiocatore eSportivo ai Game Awards 2018. L’assegnazione il 6 dicembre.

Sono cinque i nomi che si contenderanno il titolo di miglior videogiocatore eSportivo dell’anno ai Game Awards 2018. Annunciati il 13 novembre, i campioni in lizza provengono da cinque Paesi diversi: Uzi (Cina); Dominique McLean (Stati Uniti); s1mple (Ucraina); Jjonak (Corea del Sud) e Tokido (Giappone).

Soltanto uno di loro sarà incoronato con il titolo mondiale nel corso del galà più importante dell’industria dei videogiochi, che si terrà il 6 dicembre.

CHI SONO I CANDIDATI – Ciascuno di questi giovani campioni vanta un curriculum invidiabile nel settore dell’eSport. Vediamo nel dettaglio le loro biografie.

UZI – Ha 21 anni, è nato a Hubei (in Cina) e il suo vero nome è Jian Zihao. Giocatore professionista di League of Legends, gareggia nella League of Legends Lega pro di Tencent. La sua squadra è la Royal Never Give Up, della quale fa parte dal 2016. Uzi è considerato uno dei migliori giocatori al mondo di League of Legends. La sua carriera inizia nel dicembre del 2014, come membro della squadra Oh My God, per poi passare nel dicembre del 2015 al team GQ. Nel maggio del 2016 lascia anche questa squadra per entrare, con un ingaggio di 7,8 milioni di dollari, nei Royal Never Give up.
SONICFOX – Dominique McLean è un giocatore statunitense di vent’anni, specializzato in videogiochi di lotta. Attualmente fa parte della squadra Echo Fox. Quattro volte campione di Evo, uno dei tornei più importanti degli Stati Uniti, dove ha trionfato a Injustice: Gods Among Us, nel 2014; Mortal Kombat X nel 2015 e 2016; e Dragon Ball FighterZ, nel 2018. È stato inoltre due volte campione di Injustice 2 Pro Series. McLean ha fatturato più di mezzo milione di dollari solo in premi.
S1MPLE – Oleksandr Kostyliev è un giocatore professionista di Counter-Strike: Global Offensive. Ventuno anni, ucraino, inizia la sua carriera nel 2013 nella squadra dei Lan Dodgers. Dopo vari passaggi di squadra, nel 2016 arriva nei Natus Vincere. Gli inizi non sono semplici: Kostyliev inanella un fallimento dietro l’altro, fino a che non ottiene una vittoria a One New York 2016. In seguito, lui e la sua squadra si guadagnano una serie di grandi successi in StarSeries e i-League Cs:Go stagione 5; Cs:Go Asia Championships 2018 e Esl One: Colonia 2018. Oggi Kostyliev è considerato uno dei migliori al mondo e ha vinto oltre 1,1 milioni di dollari in premi.
JJONAK – Nato in Corea del Sud, Bank Sung-hyeon ha 18 anni ed è uno dei migliori giocatori di Overwatch del mondo. Ha iniziato la sua carriera molto giovane. Il suo soprannome deriva dalla frase coreana “jjomullak najki”, che significa “polipo maldestro”. Oggi fa parte della squadra statunitense dei New York Excelsior. È famoso per la sua abilità con l’eroe Zenyatta, personaggio del gioco. Ha ottenuto il titolo di “giocatore più prezioso” nella prima stagione della Overwatch League.
TOKIDO – Specializzato nei giochi di lotta, Hajime Taniguchi ha 33 anni. In Giappone, suo Paese natale, è una vera leggenda. Partecipa alle gare dal 2002, vincendo il titolo innumerevoli volte. Oltre a essere tra i migliori nella sua disciplina, Tokido è estremamente rigido e severo nella verifica delle condizioni di gioco: nel corso di una competizione ufficiale ha tirato fuori un metro per misurare la distanza dal monitor al suo viso.
banner RoundOne 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome