Articolo top

Va a The Quiet Man, di Human Head Studios e Square Enix, la poco invidiabile palma del videogame più brutto del 2018. Il gioco, un esclusiva per PS4, guida la classifica dei peggiori titoli dell’anno, stilata dal portale Metacritic, che raccoglie tutte le recensioni uscite negli ultimi 12 mesi sulla stampa specializzata.

L’IGNOBEL DEL GAMING – Quasi come il premio IgNobel, che evidenzia le scoperte scientifiche più inutili (o stupide) dell’anno, anche questa classifica mette dunque in evidenza le operazioni più inefficaci in ambito videoludico. Primo in assoluto figura dunque The Quiet Man, adventure game che ha totalizzato un punteggio di 29 su 100. Stesso punteggio, ma posizionato sul secondo gradino del podio, ecco Wild West Online, titolo disponibile solo su PC di WWO Partners Ltd. Il terzo posto è riservato ad un titolo Xbox One, Gene Rain di Deeli network. Di seguito la Top Ten al completo, con tanto di media voto:

  1. The Quiet Man (PS4) – 29/100
  2. Wild West Online (PC) – 29/100
  3. Gene Rain (Xbox One) – 32/100
  4. ARK: Survival Evolved (Nintendo Switch) – 33/100
  5. Fantasy Hero: Unsigned Legacy (Nintendo Switch) – 34/100
  6. Agony (Xbox One) – 34/100
  7. Past Cure (Xbox One) – 34/100
  8. Super Seducer: How to Talk to Girls (PC) – 35/100
  9. One Piece: Grand Cruise VR (PS4) – 35/100
  10. Hollow (Nintendo Switch) – 36/100

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome