Articolo top

Delusione per il trio italiano di Apex Legends alle finali del Twitch Rivals, che si sono tenute nell’ambito del Twitchcon di Berlino. Il “Team Degliddei”, presentatosi questa volta sotto il diverso nome di “Power Team”, è caduto inaspettatamente dall’Olimpo. Formato sempre Alessandro “Stermy” Avallone, Thomas “Hal” Avallone e Giorgio “Pow3r” Calandrelli, il trio è tornato a gareggiare dopo aver vinto il torneo europeo di Apex “The Rematch”. Ma stavolta non è andata come sperato ed è caduto rovinosamente, dovendosi accontentare della diciannovesima posizione. Un vero peccato, visto il record di kill, danni e la proclamazione di “Pow3r” come MVP al “The Rematch”. Il risultato della finale garantisce comunque al team un bottino di quasi 9mila dollari, visto che il montepremi totale stavolta ammontava a ben 500.000 dollari.

PRIMI E ULTIMI – Ancora meglio è andata, ovviamente, ai primi classificati del torneo. Aggiudicandosi ben 74.600 dollari, a trionfare sono stati a sorpresa i Rogue, rappresentati da Jordan “HusKers” Thomas, Chris “Sweetdreams” Sexton e Mark “Dropped” Thees. A sorpresa, perché tutti si aspettavano la vittoria degli NRG Esports, team che vanta nel suo roster Coby “Dizzy” Meadows, da molti ritenuto il miglior giocatore di Apex del mondo. Gli ultimi arrivati, proprio dietro gli italiani, sono stati invece gli xQc Fanboys. Alla competizione hanno preso parte nel complesso 20 squadre, formate da streamer e professionisti invitati direttamente da Twitch.
Qui sotto il montepremi diviso per team:

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome