UFL

UFL, in uscita entro il 2022, sarà il prossimo antagonista di Fifa. Un dualismo, quello sui titoli calcistici, pronto a riaccendersi dopo le delusioni di eFootball.

L’eterno dualismo tra EA Sports e Konami sta per implodere. Fifa ed eFootball presto potrebbero fronteggiare nuovi competitor. Non si sa bene quando, ma la certezza granitica di avere una scelta ridotta per quanto riguardo i titoli calcistici si sta pian piano sgretolando. A lanciare il guanto di sfida, ecco UFL, gioco free to play in uscita entro il 2022. Sviluppato da Strikerz, Fair to Play è il motto con cui UFL si è presentato ai videogiocatori. Un messaggio che va nettamente in contrasto con il classico Pay to Win che da sempre contraddistingue un gioco come Fifa e la sua modalità più celebre, ovvero Ultimate Team.

In queste ore, intanto, proprio il publisher bielorusso ha lanciato il primo gameplay ufficiale del gioco. Nonostante i pochi fotogrammi dedicati, le prime impressioni di UFL non possono che essere positive. Sviluppato in Unreal Engine, il lavoro svolto negli ultimi cinque anni da Strikerz è di pregevole fattura. In attesa del rilascio ufficiale, UFL ha deciso di puntare a sorpresa su Cristiano Ronaldo. L’ex Juventus, infatti, sarà il nuovo ambasciatore globale. Insieme a lui spazio per Roberto Firmino, Romelu e Kevin De Bruyne. Un parco giocatori niente male.

YouTube player

UFL riuscirà a mettere in discussione lo strapotere di Fifa? Il CEO di Strikerz, Eugene Nashilov, ha le idee abbastanza chiare a riguardo e ha anche  deciso di prendere la distanze da una politica comune in EA Sport: “Il nostro gameplay – le sue parole – vuole essere divertente, competitivo e realistico. UFL non cancellerà dopo ogni stagione la vostra squadra costringendovi a ripartire da zero (chiaro il riferimento a Fifa, ndr). Un club negli anni continuerà ad accumulare i trofei e a sfoggiarli con orgoglio mostrando la sua storia”.

Per quanto riguarda le licenze, invece, nessuna novità. Sporting Lisbona, Shakhtar Donetsk, Everton, West Ham e Borussia Mönchengladbach: queste le prime squadre scelte da Strikerz per promuovere il videogioco, a cui si è aggiunto anche il Celtic nelle ultime ore. All’appello manca solo una squadra italiana. Nel trailer di presentazione, però, qualche indiscrezione c’è già con il Milan che presto potrebbe sposare la causa UFL.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome