Per avanzare attraverso la seconda fase del Call of Duty: Mobile World Championship 2021, i giocatori qualificati devono formare squadre di un massimo di sei membri e competere in 30 partite classificate per guadagnare punti. Cinque membri di una squadra registrata devono giocare tutti insieme una partita classificata affinché venga considerata ai fini della classifica. Alcune squadre, però, hanno trovato il modo di sfruttare questo sistema per affrontare avversari più facili.

Il manager di CoD: Mobile del Team Vitality, Melson “Mello” Miranda, ha cercato di spiegare che cosa sta succedendo. Il Team Vitality è attualmente al primo posto nelle classifiche per l’Asia meridionale e la regione del Medio Oriente con un punteggio perfetto di 600. Hanno vinto tutte e 30 le partite classificate il 1 luglio.

Mello ha spiegato che durante la schermata di caricamento pre-partita per le partite classificate, le squadre possono vedere chi sono i loro contendenti. Quando viene individuato un avversario più tosto, uno dei membri della squadra si disconnette prima ancora che inizi la partita. Il matchmaking metteva quindi un giocatore casuale per riempire la lobby classificata al posto del giocatore disconnesso.

Poiché le regole stabiliscono che tutti e cinque i membri della squadra devono giocare la partita classificata, quelle partite non contano ai fini dei punteggi della seconda fase per la squadra che ha avuto un giocatore disconnesso. Secondo Mello, Team Vitality, una delle squadre più popolari e più forti della regione, ha affrontato queste situazioni da sei a dieci volte.

Sebbene questo non sia tecnicamente un imbroglio e non danneggi direttamente la squadra avversaria, usarlo per evitare determinate squadre è certamente ingiusto nei confronti di quelli che hanno giocato le partite classificate in modo equo.

Mello afferma che una correzione potrebbe essere troppo tardi a questo punto poiché molte squadre hanno già completato le loro 30 partite classificate. Suggerisce, tuttavia, che Activision potrebbe rimuovere la schermata pre-partita nella partita classificata per impedire ai giocatori di vedere i propri avversari.

Activision non ha ancora parlato pubblicamente di questo problema. Ieri, però, è stato rilasciato un piccolo aggiornamento in Call of Duty: Mobile, che ha causato problemi nel conteggio delle partite classificate per alcune squadre. Anche se al momento non è chiaro, l’aggiornamento potrebbe essere stato un tentativo di impedire a più team di farlo in futuro.

La seconda fase del CoD: Mobile World Championship 2021 si svolge dal 1 all’11 luglio e le prime 256 squadre con il maggior numero di punti in ogni regione si qualificheranno per la terza fase.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome