Inserito da Forbes Italia tra le 30 personalità sotto i trent’anni da tenere d’occhio. È il primo pro-player italiano a giocare per tre club della Serie A, è streamer, influencer, content creator: è Nicolò “Insa” Mirra, il nuovo giocatore dell’Atalanta Esports. Un passato nella Roma e nell’Inter, sempre come giocatore di FIFA21, oggi approda alla Dea, nella sezione dedicata al gaming sponsorizzata da AK Informatica e in collaborazione con l’Esports Palace di Bergamo. Eccolo nell’intervista che ha rilasciato in esclusiva al nostro giornale.

Gaming e musica, un connubio perfetto. Sono stati questi gli ingredienti del “thasup Box Fight“, l’esclusivo torneo a inviti di Fortnite organizzato da tha Supreme in collaborazione con Machete GamingMe Next e Spazio Lenovo. A fare gli onori di casa, Hell Raton, rapper e produttore di casa Machete reduce dal successo da giudice ad X Factor.

Icona storica dell’epoca dei videogiochi, Age of Empires II è tornato in auge negli ultimi anni con le nuove e riviste versioni in alta definizione, ma anche e soprattutto con la Definitive Edition che ha ridato luce a uno dei più famosi giochi di strategia in tempo reale. Il fascino delle grandi battaglie campali, degli assedi e delle epopee medievali ha conquistato anche Red Bull che nel 2020 ha presentato il torneo Red Bull Wololo, competizione 1v1 che arriva adesso alla terza edizione, al via il 2 gennaio.

Molti nel settore degli esports sono entrati nel 2020 aspettandosi un ritmo di crescita simile se non maggiore di quello del 2019. L’anno scorso infatti, si è concluso con notizie come quella di Deutsche Telekom che acquisisce una partecipazione del 25% nell’organizzazione di eSport SK Gaming e ATU Partners che acquisisce la squadra di esports coreana DRX. Tuttavia, un virus si è diffuso in tutto il mondo e ha cambiato tutto. Durante l’anno abbiamo raccontato decine di storie relative alle politiche anti COVID-19 e guardando indietro abbiamo deciso di raccontare quelle tendenze comuni che sono emerse nel modo in cui le società di eSport hanno adattato i loro modelli di business per gestire le conseguenze economiche causate dalla pandemia. Provando a tirare un po’ le somme abbiamo provato a vedere come è stato il 2020 per gli esports.

Il 2020 è stato un anno ricco di sorprese per il mondo del gaming. Alla crescita del mercato esports, cui ha contribuito lo sciagurato momento storico che stiamo vivendo, si sono aggiunte una serie di novità provenienti da più fronti. Phil Spencer è vicepresidente esecutivo Gaming di Microsoft, nonché capo del marchio Xbox e guida dei team creativi e di ingegneria del settore. E’ per questo ruolo che il portale online VideoGamesChronicles ha voluto premiarlo, nominandolo personalità dell’anno 2020 dell’industria dei videogiochi.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome