banner APP ESM 700×150

Blizzard ha annunciato alcuni dettagli dell’Hearthstone World Championship 2020, torneo che si disputerà interamente online il 12 e 13 Dicembre 2020. Alla competizione parteciperanno i migliori 8 giocatori provenienti dalle due stagioni degli Hearthstone Grandmasters, ovvero la lega competitiva del gioco di carte collezionabili di cui fanno parte coloro che si sono distinti nei vari Masters Tour e competizioni di alto livello.
I partecipanti si contenderanno un montepremi di 500.000 $ e la possibilità di entrare a far parte della Sala dei Campioni.

E’ stata annunciata con un comunicato ufficiale, e sarà la diretta concorrente delle attuali Microsoft Xcloud e Google Stadia. Parliamo di Luna, la nuova piattaforma di cloud gaming del colosso dell’e-commerce. Al momento (solo negli States), è possibile iscriversi al programma di accesso anticipato che partirà ad ottobre. Il software supporterà in una prima fase Fire TVPCMac e altri dispositivi iOS, mentre nelle settimane successive raggiungerà anche gli utenti Android.

Il team Qlash ha annunciato di aver siglato una partnership con la squadra dei Bucks Gaming per portare maggior visibilità di NBA 2K nel continente europeo. L’accordo mira a creare eventi e iniziative per tutta la community europea grazie all’aiuto della squadra americana, componente virtuale dei Milwaukee Bucks che giocano in NBA.

L’ingresso prepotente dei Macko Esports nella scena competitiva italiana aggiunge un altro tassello. Meno di un mese fa il brand guidato dal CEO Antonio “Macko” Todisco e dal COO Alessio Albanese, proveniente dal mondo dei tatuaggi, ha inaugurato l’arrivo nel settore degli esports mettendo sotto contratto l’ex roster dei Samsung Morning Stars campioni del PG Nationals.

Finalmente si torna a fare sul serio su Rainbow Six Siege. Il countdown per l’inizio del Winter Split di PG è ufficialmente partito. In questi giorni, infatti, si è concluso il Promotion Tournament che ha definito le otto organizzazioni pronte a contendersi il titolo italiano.

Nasce la Valorant Radiant Cup, un nuovo torneo che si svolgerà nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 ottobre. A organizzarlo Vodafone, che con la consulenza strategica di Mktg punta a dare il via a un nuovo format con l’idea di conquistare il pubblico dell’esports italiano, basato sul nuovo titolo firmato Riot Games, arrivato dopo oltre 10 anni di incredibile successo con League of LegendsValorant, shooter tattico competitivo a squadre, è senza dubbio un astro nascente che ha già conquistato il pubblico e si sta ritagliando il suo spazio anche nel mondo dell’esports.

Fortnite torna finalmente protagonista nel vecchio continente. A riportare al centro del mondo esports il titolo di Epic Games ci ha pensato Gamma Gaming, organizzazione fondata dal difensore dell’Arsenal Sead Kolašinac, che recentemente ha annunciato attraverso i propri canali ufficiali l’acquisto di sei giocatori.

Kaspersky torna ancora in Italia siglando una partnership con una delle realtà esports emergenti più attive in questo periodo: i Totem Esports. Nati su mobile, e saliti agli onori della cronaca in particolare con Brawl Stars, hanno ampliato il proprio “parco giochi” lanciandosi, tra gli altri, su Counter-Strike e Valorant con un super team. I Totem Esports, dopo aver creato le basi competitive, stanno adesso facendosi strada anche a livello di partner e sponsorizzazioni.

Dopo aver impattato nel match di esordio contro gli Heretics, i Macko Esports timbrano il cartellino per la prima volta in European Challenger League e si impongono per 7-5 sui Fedora. Grazie ai tre punti ottenuti nella giornata di ieri, Alation e compagni agganciano il duo di testa composto da Gamma Gaming e Winstrike nel girone A.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome