Si chiude la prima settimana di questo nuovo anno, e vediamo subito quali sono i pezzi più letti sul nostro giornale in questo periodo. Partiamo dal fenomeno Rust provando a rispondere a una domanda: perché i migliori creatori di contenuti giocano tutti a Rust all’improvviso? La situazione attuale può essere spiegata grazie a uno sforzo promozionale ideato dal popolare gruppo di creazione di contenuti Offline TV (OTV). Il mese scorso, OTV ha avviato un server per Rust dando accesso a un gran numero di streamer famosi. Sebbene l’obiettivo iniziale del server sia stato in gran parte incentrato sul gioco di ruolo, anche gli elementi PvP (player versus player) sono diventati una parte imprescindibile dell’esperienza di gioco. Da quando il server è stato attivato il 27 dicembre, la categoria Rust su Twitch è salita alle stelle diventando il secondo gioco più visto dietro Escape from Tarkov. Ma ecco dunque perché Rust è diventato così famoso.

Nonostante la popolarità dei videogiochi nei paesi arabi, i giocatori ritengono sia giusto alzare la voce per provare a essere più tutelati. Spesso, infatti, la loro lingua e la loro cultura sono state rappresentate in maniera negativa dall’industria videoludica. Da qui, la richiesta esplicita per una maggiore inclusione e consapevolezza culturale, soprattutto nei giochi con un budget più importante. Gli stessi sviluppatori sauditi stanno cercando di ampliare gli orizzonti per rompere ogni pregiudizio, ma senza risultati fino a questo momento.

Mav Team Liquid
Foto: Siege.GG

“Se pensavate che League of Legends non faccia per voi perché non vi piacciono i MOBA, questo è il momento per dargli un’altra possibilità”. Una frase che certifica quanto l’Universo di League of Legends si sia espanso nell’ultimo anno con l’arrivo di nuovi titoli: da Teamfight Tactics a Legends of Runeterra, fino all’ultimo arrivato League of Legends: Wild Rift. Un mondo narrativo che ha presentato tutte le novità a cui assisteremo nel 2021.

Sono ufficialmente aperte le votazioni per la FIFA 21 Team of the Year (TOTY). Per votare per i giocatori del TOTY, è necessario visitare la pagina ufficiale di voto di FIFA 21. Qui si potrà scegliere un giocatore in ogni posizione da una serie di candidati. Tuttavia l’evento arriva in un momento storico un po’ particolare per la EA Sports. Fonti dell’industria del gaming riportano che l’ultima “patch di Fifa” presenta un input di codice che consentirà agli sviluppatori di disabilitare Ultimate Team in alcuni paesi che hanno leggi sul gioco d’azzardo in conflitto. Abbiamo cercato di inquadrare meglio il periodo proprio con uno dei pezzi più letti della settimana.

Sebbene il 2020 sia stato uno dei peggiori momenti per molte industrie in tutto il mondo, è stato uno degli anni migliori per il franchise di Call of DutyDurante l’anno sono stati rilasciati due titoli, Warzone e Black Ops Cold War, e altri due sono stati aggiornati e ampliati: COD Mobile e Modern Warfare. Per la prima volta nella storia, un titolo Call of Duty non mainstream è stato al centro della scena perché Warzone è diventato un successo globale ma anche gli altri titoli del franchise hanno sicuramente avuto il loro peso. Il risultato è che il franchise nel suo complesso ha incassato di più rispetto a League of Legends.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome