Si chiude una settimana incentrata sul ritorno del PG Nationals di League of Legends, per molti versi una delle principali competizioni esportive italiane. Otto squadre, un solo campione: il PG Nationals di League of Legends, organizzato da PG Esports, è pronto a tornare sulla Landa. È la massima competizione italiana del MOBA targato Riot Games, la competizione a cui tutte le squadre e i giocatori ambiscono di partecipare a livello nazionale: e dopo una pausa di qualche mese finalmente si ricomincia.

Ma al di là dei semplici risultati e del riassunto di ciò che è concretamente avvenuto è plausibile pensare che la scena sia ormai matura per accettare un commento spassionato, a volte irriverente, ma tuttavia puntuale delle giornate del PG Nationals, il campionato italiano di League of Legends inserito nel circuito ufficiale competitivo di Riot Games. Motivo che ha spinto il nostro Francesco “Deugemo” Lombardo a iniziare questa nuova curiosissima rubrica, intitolata “Bar Rift”: si tratta di pensieri e idee sulla competizione, sui giocatori e sulle squadre. Qui trovate la prima puntata e, di seguito, la seconda puntata.

Ma il pezzo della settimana è stato sicuramente quello che ha riguardato il player “savyultras90” e la sua passione smisurata per Call of Duty. Nell’intervista esclusiva ci ha raccontato di come l’esplosione di Warzone abbia costituito una sorta di sliding doors per la sua carriera competitiva. E’ stato così che, in uno dei momenti storici più difficili, quello della prima ondata Covid-19 e del Lockdown, Marco “savyultras90” Filograsso ha deciso di mettersi in gioco. Trovate il suo personale racconto nell’intervista curata da Massimiliano Di Pasquale.

Tra le notizie della settimana c’è sicuramente anche la crisi del “colosso” Fortnite. L’inizio del 2021 non è stato un buon momento per il titolo targato Epic Games e i suoi fan. Nonostante il gioco riceva sempre nuovi contenuti, questo è l’unico aspetto positivo che molti fan sono riusciti a trovare. Nel suo stato attuale, il meta di Fortnite non è troppo divertente da giocare e gli strascichi di questa pesantezza si fanno sentire sulla sua scena competitiva. Come se ciò non bastasse, Epic Games ha anche annunciato importanti tagli ai montepremi competitivi. Gli sviluppatori hanno rivelato una sostanziale diminuzione delle vincite per il primo posto per varie Cash Cup. In cambio Epic ha promesso uno shoutout su Twitter ai concorrenti di alto livello, una magra (e povera) consolazione.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome