Come di consueto ecco la sintesi di una settimana di esports vista da noi di Esportsmag. L’Italia e ancora bloccata dall’emergenza sanitaria, che ormai colpisce inesorabilmente tutti i paesi dell’emisfero nord (fortunatamente meno a Sud), e tutti gli eventi relativi agli esports sono stati cancellati o posticipati, tranne quelli che si riescono a giocare online. Intanto si parla di aiuti alle aziende, e mentre il Parlamento italiano lavora al decreto “Cura Italia” abbiamo provato a vedere se e come può ottenere un sostegno anche chi lavora con i videogiochi competitivi.

 

La quarantena non ferma gli esport, anzi. Dopo mesi di preparativi, domenica sera si è disputato uno dei primi match esportivi universitari del 2020. A darsi battaglia in questa amichevole c’erano il MUG (Milan University Gamers) dell’Università Statale di Milano e gli AESports del Politecnico.

La sconfitta degli Excel contro i G2 ha sancito nella Week 8 dell’LEC quali squadre giocheranno i playoff per il titolo. Per la conclusione della regular season manca ancora una settimana che, tradotto, significa 10 game: due per squadra.

Al via la eBasketLeague, la prima lega interamente online di NBA 2K 2020, con la partecipazione di tre squadre di Serie A. Infatti, Pallacanestro Varese, Guerino Vanoli Basket (Cremona) e Aquila Basket Trento parteciperanno alla manifestazione.

ebasketleague

Anche in una situazione di emergenza come quella in cui ci troviamo oggi, alle prese con il contenimento dell’epidemia da coronavirus che sta stravolgendo l’economia di gran parte del pianeta (oltre agli usi e ai consumi dei cittadini), si generano nuove possibilità, anche in termini di business.

Domenica 29 marzo su Sky Sport andrà in onda il Gran Premio del Mugello virtualeCome la Formula 1 infatti, anche i piloti di MotoGP prendono in mano il pad, in attesa di cominciare la stagione, fin qui bloccata dal Covid-19.

motogp mugello

Mentre prosegue, nella Commissione Bilancio del Senato, l’esame del disegno di legge n. 1766 per la conversione in legge del decreto n. 18 per il Potenziamento del Servizio sanitario nazionale e sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connessi all’emergenza da Covid-19, il cosiddetto Decreto Cura Italia, diventa legittimo chiedersi se, e cosa, è attualmente previsto anche per il settore degli esports.

 

Banner DT9 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome