banner RoundOne21 Article 700×150

Una delle squadre più attesa è finalmente sbocciata: e a farne le spese sono gli europei Acend contro i Vision Strikers.

Se ne parlava da diverso tempo: i Vision Strikers erano stati i dominatori della prima parte di stagione in Corea del Sud e vincitori dello Stage 1 del Valorant Masters. Poi una sconfitta inattesa contro i Nuturn Gaming non aveva permesso loro di qualificarsi per il Masters di Reykjavik, rimandando a data da destinarsi l’appuntamento con la scena internazionale. Oggi possiamo finalmente dire che i Vision Strikers sono sbocciati dopo la prestazione senza sconti rifilata ieri agli Acend, terzo seed della regione Emea e primo per l’Europa.

La vittoria al primo turno contro i Paper Rex, seppur arrivata per 2-0, non aveva convinto sia per numerose sbavature sia per il livello, decisamente non all’altezza, degli avversari provenienti da Singapore. Contro gli Acend invece è arrivata una prestazione perfetta, le cui chiavi sono state l’aggressività e la decisa volontà di mostrare al mondo intero il proprio valore: perfetti sia in attacco che in difesa con tutti e quattro i parziali chiusi in vantaggio. Su Haven chiudono 13-7 (8-4 e 5-3), su Icebox finisce 13-9 (7-5 e 6-4): due punteggi bugiardi che sembrano raccontare una partita aperta che ha invece mostrato degli Acend mai realmente pericolosi e in grado di poter insidiare i giocatori coreani. Per i VS si aprono così le porte dei playoff ma anche la qualificazione diretta ai Champions, il mondiale di fine stagione. Mentre gli Acend dovranno superare la vincente tra SuperMassive Blaze e Paper Rex per passare alla fase successiva.

Nei primi sei posti della classifica per Average Combat Score ci sono sei giocatori di Jett

Ai playoff si sono qualificati anche gli Envy, che raggiungono gli 100Thieves e segnando la doppietta nordamericana in attesa della probabile qualificazione dei Sentinels. Gli argentini Kru Esports ci provano solo su Icebox in cui chiudono la prima frazione sul 6-6, punteggio inaspettato. Al cambio di ruolo gli americani sfondano chiudendo 7-3, mentre su Ascent in mappa 2 non incontrano alcuna resistenza: finisce 13-2 in loro favore. 

Non è invece andata al meglio per l’altra rappresentante coreana. I F4Q hanno sbattuto contro i Sentinels campioni in carica: 13-9 su Split e 13-4 su Breeze i punteggi per gli americani che vincono 2-0 senza troppe difficoltà. L’impressione è che quando decidono di accelerare i ritmi di partite, gli avversari non riescano mai a reggere il confronto. Per i F4Q diventa adesso decisiva la partita di oggi contro i G2 Esports: in caso di sconfitta, G2 e Sentinels sarebbero automaticamente ai playoff.

 

L’appuntamento è sul canale Twitch di AgentsRange a partire dalle 15:00.

banner RoundOne 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome