I Fnatic sono riusciti a imporsi in un 3-2 spettacolare contro gli Excel: un partita che ha profondamente segnato i giocatori stessi.

Per chi ha assistito dal vivo a Berlino o comodamente seduto sul divano alla vittoria dei Fnatic sugli Excel deve essere stata sicuramente una passeggiata di spettacolo, seppur con tanta ansia, rispetto all’esperienza adrenalinica vissuta dai giocatori. Perché sul 2-0 per gli Excel e un terzo game che in alcuni momenti sembrava poter regalare loro la definitiva vittoria, in pochi avrebbero scommesso sul ritorno in partita dei Fnatic, seguiti da un’enorme mole di tifosi in tutta Europa, Italia compresa. Messo finalmente Upset in condizione di fare il proprio lavoro, i Fnatic sono riusciti a invertire l’inerzia del match colmando con l’esperienza alcune lacune in draft e ribaltando soprattutto a livello mentale il vantaggio degli avversari che hanno chiaramente accusato il colpo di non essere riusciti a chiudere prima il match, soprattutto dopo aver speso tante energie.

Le reazioni sui social

Per entrambi i team è stata sicuramente una partita che ne ha messo a dura prova la resistenza fisica e mentale. Hylissang, support dei Fnatic, ha scritto su Twitter che si è trattato di “una giornata pazzesca, una serie incredibile”. Wunder si è invece concentrato su quanto sia stata una partita intensa: “Una serie decisamente sfiancante. Sono felice che siamo stati noi alla fine a uscirne vincitori con una rimonta pazzesca. Dispiace per gli XL e per il mio ex-compagno di squadra Mikyx che ha giocato davvero un’ottima partita. Sarebbe stato bello andare ai Worlds insieme.” Razork, autore di un Game 5 finalmente all’altezza delle aspettative, si è lasciato andare a un semplice messaggio di felicità: “Non potrei essere più entusiasta di così in questo momento!” Più posato, e ragionato, invece Upset, il botlaner ancora una volta autore di una prestazione sopra le righe che ha tenuto a galla il team soprattutto nei Game 3 e 4: “Abbiamo risalito la china e rimontato gli Excel, meritano grande rispetto. Abbiamo molto da imparare da questa serie per poter essere preparati ad affrontare i Misfits. Ci aspetta tanto lavoro nei prossimi giorni: pensiamo a una partita dopo l’altra.” Un discorso da vero capitano, dentro e fuori dalla Landa.

Delusione Excel

Più lapidari i commenti degli Excel, immeritatamente fuori sia dalla corsa al titolo che dalla corsa alla qualificazione al mondiale. Mikyx ha puntato gli occhi già all’anno prossimo, affermando che nel 2023 andrà sicuramente meglio. Finn, il toplaner, ha scritto solamente “Heartbreaking”, mentre Patrik il giorno dopo ha chiesto scusa per il risultato. Infine Markoon, il jungler, ha raccontato di avere avuto “maggiori aspettative sul risultato sia su di me che sulla squadra ma abbiamo mancato il traguardo di poco. Ci vediamo l’anno prossimo!” Finisce infatti così, in anticipo, la stagione degli Excel dopo aver raggiunto per la prima volta nello scorso Spring Split, e confermato in questo Summer, i playoff nella loro storia. Non si è però espresso il midlaner Nukeduck, forse consapevole che questa sarebbe stata una delle sue ultime possibilità per tornare a giocare il mondiale, vista l’età sportivamente avanzata.

Verso i Worlds 2022

G2 Esports, Rogue e Mad Lions sono le prime tre squadre dell’Lec che hanno conquistato la partecipazione al mondiale di League of Legends che si giocherà quest’anno tra Stati Uniti e Messico. Ne manca una che arriverà proprio dalla sfida tra Fnatic e Misfits: chi uscirà vincitrice strapperà l’ultimo pass per i Worlds, oltre a poter continuare a lottare per il titolo europeo. Al di là delle differenze tecniche e di esperienza in favore dei Fnatic, a favorirli sui Misfits è anche il morale alle stelle che la squadra britannica avrà dopo la vittoria in rimonta sugli Excel, mentre i Misfits arrivano dalla pesante sconfitta contro i G2 Esports per 3-1.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome