banner EAG2020 Article 700×150

La notizia di una crisi irreversibile del famoso gioco di carte di Supercell giunge a margine della chiusura del team di Clash Royale da parte dei MAD Lions EC. A causa degli obiettivi non raggiunti sarebbe in odor di chiusura anche la Superliga Orange.

Un mese fa circa l’organizzazione di Madrid aveva deciso di legare le sue sorti al gruppo OverActive Media, che comprende anche Splyce e Toronto Defiant. Come riporta fullesports.com la decisione di chiudere il team di Clash Royale potrebbe essere conseguenza diretta di questa fusione (a causa di finanziamenti non ricevuti), ma dietro ci sono anche altre questioni che, al momento attuale, sono probabilmente ancora in una fase di valutazione.

L’ultima Clash Royale League infatti non è stata molto seguita, e anche i numeri della Superliga Orange sono stati lontani dalle precedenti stagioni. E’ fuori di dubbio che il titolo Supercell in Spagna sta vivendo un bruttissimo periodo. Nelle prossime settimane sicuramente la situazione sarà più chiara. Cercheremo di capire il destino del torneo che la scorsa stagione ha visto tra i protagonisti anche un team italiano, i QLASH. Per ora l’attenzione si focalizza sui 13 pro player dei MAD Lions rimasti senza team, ecco chi sono:

I MAD Lions respingono i modelli di Clash Royale

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome