banner EAG2020 Article 700×150

Nasce una nuova collaborazione nel mondo degli esports. E non è una partnership di quelle che passano inosservate. Stiamo parlando di Juventus e WeArena, il primo format italiano dedicato a parchi digitali nei quali l’utente può provare esperienze di videogiochi, simulatori, realtà virtuale.

E la Juve fiuta un nuovo business nell’indoor entertainment e aprirà uno spazio dedicato agli esports ad aprile allo Juventus Village, il complesso immobiliare contiguo all’Allianz Stadium di Torino. La struttura nasce in collaborazione con l’azienda friulana, che ha annunciato la novità sul proprio sito ufficiale. L’obiettivo degli ideatori è fare diventare la struttura la più “grande arena italiana dedicata agli esports”.

Secondo quanto riportato da Brand News l’iniziativa è stata raccontata da Carlo Brocca, partnership sales manager di Juventus FC, a margine dell’Huddle di Mindshare: “Sarà un grande spazio completamente dedicato all’intrattenimento all’interno del nostro JVillage. Ci saranno nuove tecnologie, come simulatori professionali, e un calendario di eventi definito insieme a WeArena. Si tratta di un ulteriore passo che contribuisce alla trasformazione di Juventus in un entertainment brand”.

In molti hanno ipotizzato che l’unica squadra di serie A ad autoescludersi dal nuovo campionato virtuale sarà proprio la Juventus. Ma l’interesse dei bianconeri per il gioco competitivo, testimoniato da questo accordo e da quello in esclusiva con Konami per eFootball PES 2020 per l’uso del suo marchio, sembrerebbero allontanare questa tesi pessimistica. WeArena, d’altro canto, punta anche ad ampliare il suo piano di affiliazioni internazionali. È già operativo il primo Master Franchisee oltre confine, che avrà base in Romania. Un cavallo di Troia per sottoscrivere i primi accordi di aperture nell’Est europeo entro giugno 2020.

 

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome