banner RoundOne21 Article 700×150

La storica casa automobilistica inglese ha ufficializzato la partecipazione, con “Resolve”, alla futura Rocket League, intensificando i rapporti tra scuderie ed Esport.

Williams Racing ha annunciato, con evidente soddisfazione, la propria partecipazione alla Rocket League Championship Series per la Stagione XI. L’annuncio, arrivato grazie alla collaborazione con l’organizzazione d’oltremanica “Resolve”, è un ulteriore mattone che va a consolidare le fondamenta del rapporto sempre più stretto tra sport reale e virtuale.
Williams ha sottolineato il proprio impegno nel continuo ampliamento della propria area dedicata al gioco e agli esports, sicura che la partnership con “Resolve” abbia generato uno dei più importanti titoli esportivi, anche per margine e velocità di crescita e sviluppo.

Grazie alla collaborazione con “Resolve”, un’organizzazione esportiva in rapido sviluppo con base nel Regno Unito, vincitrice della UK League Championship e ora in gara nella Norther League of Legends Championship, Williams Racing si garantisce un ingresso nelle competizioni supportata da un team esperto, con grandi conoscenze e capacità, pronto a vincere.

A riguardo si è espresso Tim Hunt, a capo dell’ufficio marketing delle Williams Racing, che ha sottolineato come la Rocket League sarà un grande banco di prova per il Team, sia per l’immensa mole di visibilità che garantirà sia, soprattutto, perché Williams scenderà in campo per vincere, non solo dal punto di vista esportivo, ma anche a livello di marketing e di sviluppo.

La Rocket League, ricordiamo, è un acclamato video game che combina gare automobilistiche e calcio, a cui partecipano 75 milioni di giocatori provenienti da ogni parte del mondo. Il titolo si configura anche come uno tra i top nello streaming, con circa un milione di ore di gioco osservate durante le Championship, con numeri di grande rilevanza anche su Twich.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome