Scales
banner APP ESM 700×150

Il mercato degli esports in Italia è uno dei pochi, tra quelli dei Paesi più avanzati, a non avere ancora un’architettura legale che ne determini limiti e opportunità. Chi vuole investire oggi negli esports nel nostro Paese è scoraggiato dall’incertezza sulle norme che si possono applicare a questo settore. Proprio per dare delle risposte a questo problema, l’Osservatorio Italiano Esports organizza il primo Esports Legal Forum giovedì 15 ottobre alle 18 via Zoom, e che vedrà tra i protagonisti gli studi legali associati all’OIES, del quale Esportsmag.it è media partner.

Ogni studio affronterà una problematica legale del mercato esportivo italiano e ne offrirà una soluzione. Per la prima volta, tutti gli stakeholder di questo mercato potranno avere una conoscenza totale delle regole che attualmente si applicano agli esports in Italia, fruendo delle competenze degli studi che lavorano in prima linea su questo fronte. Gli speaker analizzeranno i problemi dal punto di vista legale e offriranno poi idee e spunti per risolverli. Al termine del webinar, l’OIES si farà promotore del primo manifesto legale degli esports, raccogliendo in un unico documento tutte le proposte scaturite dal webinar.

Ecco i temi che saranno discussi durante il webinar, con gli speaker di riferimento (in ordine alfabetico considerando gli studi):

AIAS (Associazione italiana avvocati sportivi), Domenico Filosa, Coordinatore nazionale della commissione Esports: “La disciplina delle sponsorizzazioni negli Esports e le problematiche contrattuali“.

DLA Piper, Giulio Coraggio, Partner – Head of Technology and Gaming Sectors: ” Le criticità della crescita degli Esports a livello nazionale e internazionale

Gattai, Minoli, Agostinelli, Partners, Marco Galli, Senior associate e coordinatore practice Esports: “Esports e pubblicità, dall’in-game advertising all’ambush marketing”.

Giacobbe, Tariciotti e Associati, Luca Giacobbe, Partner: “Il betting negli Esports e il vuoto normativo nel match fixing

Lexant, Manuela Magistro, Consuel dipartimento di diritto sportivo: “L’incertezza normativa che frena gli investitori negli Esports

Ontier Italia, Luca Pardo, Founding Partner: “La proprietà intellettuale ed industriale nel mondo Esports”

Studio legale Rombolà & Associati, Carlo Rombolà, Socio fondatore: “I contratti dei pro player: prospettive e criticità

Moderatore: Paolo Carito, Direttore sviluppo strategico, commerciale e marketing Lega Pro

Al termine degli interventi, gli spettatori avranno l’occasione di porre domande specifiche agli speaker, in modo da affrontare e risolvere altre tematiche di interesse.

Con l’Esports Legal Forum, l’OIES (progetto spin-off di Sport Digital House, digital agency focalizzata sul settore dello sport) si conferma motore dell’evoluzione del movimento esportivo italiano, e artefice di un approccio collaborativo e costruttivo tra tutti gli stakeholder che ne fanno parte.

“Questo webinar è frutto della volontà di voler dare una nuova visione costruttiva e collaborativa nel sistema esportivo italiano – commentano Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, fondatori dell’Osservatorio – Con l’OIES raggruppiamo le competenze necessarie a uno sviluppo del movimento, per farlo avvicinare a quello dei Paesi che ad oggi vestono un ruolo di leadership di mercato. La mancata condivisione delle norme e delle regole è sicuramente un punto debole dell’attuale ecosistema italiano. Dal confronto e dallo scambio di opinioni tra realtà competenti poniamo le basi per una maggiore conoscenza delle criticità. Con questo evento l’OIES si pone come principale portavoce dell’evoluzione del sistema esportivo italiano”.

Per partecipare al webinar ci si può iscrivere inviando una mail a oiesports@sportdigitalhouse.it, per ricevere il link zoom al quale collegarsi il 15 ottobre alle ore 18.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome