Torino
banner RoundOne 700×150

Valutazioni nel complesso modeste per il Torino sul noto videogioco di casa Ea Sports. A peggiorare ulteriormente la situazione, l’addio a parametro zero di Belotti. 

Il diktat nel calcio è sempre uguale: i panni sporchi si lavano in casa, ma con l’arrivo dei social tutto finisce in discussione. Nelle ultime ore sta facendo il giro del web il litigio tra il responsabile dell’area tecnica del Torino, Davide Vagnati, e il tecnico Ivan Juric. Un litigio rumoroso non solo per i decibel toccati, con urla e insulti di ogni tipo, ma anche per il fracasso mediatico. Il video, infatti, è rimbalzato ovunque e lo stesso Vagnati quasi a notte fonda è stato costretto a minimizzare l’accaduto ai microfoni di Sky Sport. “Sicuramente – le parole del dirigente granata – non è una bella cosa da vedere, ma quando due persone ci tengono particolarmente a qualcosa succedono queste cose. Il mister vuole i giocatori prima possibile, io e la società ci stiamo provando”.

Valori diversi per il Torino

Neanche a dirlo, pomo della discordia il calciomercato. Il Torino, che nel frattempo ha già incassato una cifra monstre per la cessione di Bremer alla Juventus e ha perso a parametro zero Andrea Belotti, paga un certo immobilismo. Attualmente, la rosa reale dei granata secondo Transfermarkt vale 108 milioni. Nei videogiochi e su Fifa 22, invece, poco più di 75 milioni. Valori distanti, che certificano comunque le difficoltà della compagine guidata del presidente Cairo che a meno di tre settimane dall’inizio del campionato non ha ancora puntellato l’organico.

Belotti un rimpianto per il Torino

A peggiorare ulteriormente la situazione, i calciatori presi in prestito e non riscattati. Un problema sia sul rettangolo verde che in campo virtuale. Praet, tornato al Leicester, aveva una valutazione di 77 su Fifa 22. Un overall discreto per una squadra di metà classifica. Stesso discorso per Mandragora (75) finito alla Fiorentina e Pjaca (75) tornato alla Juventus, ma in procinto di lasciare nuovamente i bianconeri. Come già detto in precedenza, il rammarico più grande è sempre legato ad Andrea Belotti: 80 di overall, 23 milioni di valutazione sul videogioco di casa Ea Sports e 20 milioni secondo Transfermarkt.

 

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome