La ventitreesima tappa del CIN2020, valida per i playoff 7, si correrà sulla Texas Motor Speedway.

La Texas Motor Speedway, che ospiterà stasera, 31 maggio alle 21.25, il 23° round del Campionato italiano Nascar, è situata nella parte più settentrionale della città statunitense di Fort Worth, in Texas. Il tracciato misura 1,44 miglia (2,32 km) con inclinazione di 20° nelle curve 1 e 2 e inclinata di 24 ° nelle curve 3 e 4. Il Texas Motor Speedway è un quad-ovale, dove il rettilineo del traguardo si protende leggermente verso l’esterno. Il tracciato è simile all’Atlanta Motor Speedway e al Charlotte Motor Speedway. La gara di stasera è offerta da SimTech 1 E-Sport Academy e si svolgerà lunedì 31 maggio 2021 con LIVE streaming su SimracingleagueTV  dalle 21.25.

IL METEO. Le previsioni riportano cielo limpido con temperatura ambiente sui 31°C in discesa con il calare del sole e pista sotto ai 32°C.

GLI SPUNTI TECNICI. Texas è un circuito veloce che presenta la grande insidia di T1 che può essere affrontata con diverse “sfumature”, essendo molto ampia, e che condiziona la velocità nel rettilineo oltre che il degrado delle gomme. Il controrettilineo è enorme ma poi chiude ad imbuto nella T3 per poi iniziare le strettoie che da T4 portano alle due semicurve del traguardo. I muri sono sempre vicinissimi e un piccolo errore può compromettere anche la miglior strategia. Si inizierà a girare sul 29 per qualche giro per poi portarsi sul 30 e mantenerlo, per i migliori, fin oltre il trentesimo giro dello stint per poi passare al 31 basso. Chi saprà gestire il ritmo e le gomme potrà contare ad allungare il run, per gli altri l’ingresso anticipato significherà grande recupero di tempo nella speranza di non rimanere chiusi da una gialla prima del pit delle altre auto. Le ultime gare hanno visto lunghi run in verde, quindi ci si attende che il trend sia questo, però Texas non perdona eventuali errori quindi lo spettacolo sarà assicurato da inevitabili colpi di scena. Si percorreranno 167 giri con 5 set di gomme e per le qualifiche ci si attende una pole che potrebbe essere intorno al 28.9.

LA TAPPA PRECEDENTE. Kansas 250, la prima tappa del trittico dei Playoff 7, ha visto il ritorno alla vittoria di Miccolis, Iaffaldano in grado di prendere tutti e 5 i punti bonus e Bortolotti uscire di scena nei primissimi giri a causa di un contatto che ha provocato danni ad almeno 5-6 auto partite nella top15. Miccolis ha condotto una gara magistrale nonostante un insolito decimo posto in qualifica, ha battagliato a lungo con Cedrati dando vita a spettacolari run in verde con tanto di sorpasso e controsorpasso in corsia box. Seconda posizione per Cedrati che ha fatto tutto il possibile per resistere da solo nella morsa dei 5 piloti dell’ABS Team “allargato”, forse l’unica scelta infelice della serata è stata prendere la traiettoria bassa nel sorpasso a Iaffaldano che ha poi aperto la strada al sorpasso finale sull’esterno, corsia più veloce, da parte di Miccolis. Iaffaldano ha sfruttato i run in verde per compiere due undercut che lo hanno portato in testa alla gara e a resistere il più possibile sugli inseguitori, finendo comunque davanti a Fabbri e Acquaviva, tutti in grado di prendersi anche il bonus del giro in testa. Sesto il solidissimo Di Emidio sempre il migliore a stare fuori dai guai pur viaggiando ad ottimi ritmi. Primi sei posti occupati quindi dai 6 qualificati ai Playoff 7, unico escluso Bortolotti arrivato tredicesimo e con ben 10 punti da recuperare sulla 4 posizione che porterà alla finalissima, se questa prima gara non è stata una sentenza, sicuramente la situazione è disperata.

La top 10 di tappa si chiude con Landini alla rincorsa del titolo Rookie e poi dalle sorprese D’Antonio, Viviani e Zulian bravissimi ad approfittare degli undercut per guadagnare molte posizioni.

LE CLASSIFICHE

La classifica dei Playoff7 vede Miccolis (31) e Iaffaldano (29) lasciarsi alle spalle Cedrati (26) e Fabbri (24). Acquaviva (23) e Di Emidio(21) sono agganciati alla quarta e ultima posizione valida per la finale mentre Bortolotti (14) dovrà compiere un miracolo per tornare nei 4, posizione sempre occupata durante la regular season.

Nella classifica Regular Championship (Regular Season + Playoff) Cedrati (con 596 punti) domina la classifica e allunga ancora su Fabbri(517), al terzo posto Miccolis (476) che nell’ultima prova ha superato Bortolotti (476). Posizioni abbastanza cristallizzate dalla quinta posizione di Iaffaldano(438), Acquaviva(390), Di Emidio(355), Ugolotti(334) ottavo, Bartelloni(312) e Belloli(293) a chiudere la Top10. Interessante la sfida dietro tra Hunt (276) non in grado di correre, seguita da Landini(247), Blesio(240), Curcio (229), Mora (219) in quindicesima posizione e Viviani(208).

Nella classifica a team gli Hot Pistons (Cedrati – Bortolotti – Ugolotti – Hunt) (1129) perdono ancora terreno sugli ABS (Fabbri – Iaffaldano – Bartelloni – Acquaviva – Tempesti) (1080). A sorpresa il terzo posto passa ai Geria Team (Blesio – Pedrocchi – Viviani – Steffan) (568) sui Cube Competizioni (Curcio – Belloli – Pierotti – De Fanti) (566) quindi le prossime 3 tappe manterranno apertissime tutte le posizioni.

Tra i Rookie, Hunt (276) è avvicinata da Landini (247) e Mora (219).

Per i Gentleman Driver Blesio (240) mantiene un buon vantaggio su Steffan (154) e Pedrocchi (94) avvicinato da D’Antonio (91).

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome