banner APP ESM 700×150

Era assente dalla scena competitiva di Halo dall’ormai lontano 2016, adesso l’organizzazione esportiva dei Cloud9 è pronta a rientrare in gioco, in concomitanza con l’uscita del prossimo titolo della serie – Halo Infinite – a inizio 2021.

Il perché dello stop è da attribuirsi al fatto che quell’anno vari giocatori lasciarono per trasferirsi al Team Liquid, mentre ora la squadra è rinata attingendo a Turning Point, che si è sciolta questa estate per motivi simili. Da quest’ultima compagine sono arrivati i 4 attuali componenti di Cloud9:

-Braedon “StelluR” Boettcher
-Zane “Pznguin” Hearon
-Kevin “Eco” Smith
-Jonathan “Renegade” Willette
(coach: Emanuel “Hoaxer” Lovejoy)

La scelta è ricaduta su giocatori esperti e già vincenti, per avere subito un team pronto ed estremamente competitivo. I quattro hanno infatti un palmares di assoluto rispetto: StelluR ed Eco (in precedenza con Splyce e Team Liquid) portano alla squadra il valore e l’esperienza di una vittoria all’Halo World Championship nel 2018 e un terzo posto l’anno prima. Renegade, sempre con Splyce, ha vinto tutto nel 2018, oltre a detenere il record di essere l’unico giocatore ad aver conquistato sia campionati in 2v2 che in 4v4 Free-For-All. “Last but not least” Pznguin, già forte insieme a StelluR ed Eco in Team Liquid.

Riguardo l’allenatore, che come detto sarà Hoaxer, parliamo di un’ esperienza con Halo competitivo che parte nel 2011, e con cui proprio in questo ruolo può vantare un terzo posto alle finali HCS nel 2018 e un quarto posto al campionato mondiale Halo 2018.

Le prossime mosse e la data precisa della nuova “discesa in campo” di C9 non sono ancora state divulgate, ma le premesse lasciano immaginare che, come ogni volta che il gioco si fa duro, appena li vedremo in giro ci sarà da divertirsi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome