Fragola e PaoloCannone: entrambi giocatori di League of Legends, entrambi streamer del titolo di Riot Games, entrambi fanno parte della famiglia Qlash.

Ma hanno soprattutto un aspetto in comune: sono volati in Corea per fare un bootcamp con i migliori giocatori al mondo di League of Legends. Un’esperienza che abbiamo voluto farci raccontare da loro stessi.

Partiamo in questa prima intervista con Alessandro “Fragola” Zappalà, volato a Seul, ospitato da una famiglia corena, che ci ha spiegato perché andare quasi dall’altra parte del mondo per giocare ugualmente a League of Legends, quali erano i suoi obiettivi prima di partire e con quali ricordi torna nel suo bagaglio culturale e competitivo.

YouTube player
banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome