banner Beaths 700×150

Viene presentato al pubblico come “il più grande evento di eSports mai realizzato in Portogallo”. Stiamo parlando del Moche XL: la manifestazione di videogame che si svolgerà durante l’intero fine settimana del 9 e 10 giugno alla “Altice Arena” di Lisbona. Una competizione che, oltre ad ospitare un super-torneo di Fifa 18 – che registra la partecipazione di team di spicco, come lo Sporting Clube de Portugal, il Manchester City, il Legia Varsavia e il Levante, insieme ai due team italiani dell’As Roma e della Uc Sampdoria – prevede altre competizioni parallele, da League of Legends a Splatoon fino a Tekken. E che vedrà sfidarsi alle console alcuni tra i migliori gamer internazionali. Tra gli altri titoli scelti dall’organizzazione anche CS:GO e Clash Royale.

Da registrare anche il debutto di un gamer brasiliano: il campione Wendell Lira, che rappresenterà niente meno che la Seleção. Delle dieci squadre, solo quattro – due per girone – accederanno alla fase ad eliminazione diretta. E domenica, dopo aver fatto riposare le Playstation, se la vedranno testa a testa: una formazione Fut contro l’altra. In palio ci saranno la coppa, la gloria e un bel montepremi. Non tiriamoci indietro, avanti Marinai.
GiocoNewsPlayer.it punta i propri riflettori sulla Sampdoria, che schiera il suo talento Mattia “Lonewolf92” Guarracino: proprio alla vigilia della partecipazione del team blucerchiato – e dello stesso Guarracino – all’evento sugli eSports organizzato da Gioco News all’interno della Social Media Week di Milano (in programma mercoledì 13 alle 17.30). E che sarà accompagnato anche da uno Show Match e un Meet up dedicati al videogame Clash Royale, promosso dal Team Qlash.
Ma a Lisbona, intanto, occhio anche al giallorosso Simon “Zimme” Nysted della AS Roma eSports e agli altri 8 campioni provenienti da tutta Europa.
Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome