f1 esports pro series
Foto F1
banner APP ESM 700×150

Riparte anche il campionato esports ufficiale della Formula 1. Dopo l’esperimento Virtual Series, con piloti reali e altri sportivi, la F1 è tornata con le Pro Series, il campionato che raduna i migliori sim-racer del titolo targato Codemasters.

Il 14-15 ottobre si sono corsi i primi tre GP della stagione (Bahrain, Vietnam e Cina), che hanno costituito il primo dei quattro appuntamenti dedicati alle Pro Series.

Le regole di queste Pro Series prevedono:

  • Venti macchine in griglia, con ogni scuderia di F1 rappresentata da due sim-racer professionisti.
  • Lunghezza delle gare pari al 35% di una normale gara di F1.
  • Tutte le vetture hanno il bilanciamento delle prestazioni.
  • Vengono assegnati i punti (seguendo l’assegnazione stile F1) ai primi dieci piloti.

Ecco i risultati dei primi tre circuiti:

GP Bahrein

La prima gara della stagione vede la doppietta dell’Alfa Romeo con Jarno Opmeer e Dani Bereznay precedere Marcel Kiefer della Red Bull. Beffa per Joni Tormala dell’Alpha Tauri, che viene rimontato nel corso degli ultimi giri. Male i piloti Ferrari Enzo Bonito e David Tonizza, con quest’ultimo coinvolto in un incidente con Reznay, che compromette la sua intera gara.

GP Vietnam

Tonizza, partito in pole dopo le qualifiche, questa volta vince duellando fino all’ultimo giro con Nicolas Longuet di Renault, che si deve accontentare del secondo posto. A podio ancora Jarno Opmeer, che già consolida la sua posizione in classifica, approfittando del settimo posto di Kiefer e del quindicesimo piazzamento di Reznay.

GP Cina

Disastro per i piloti Ferrari che sono entrambi vittime di un problema tecnico che inevitabilmente li farà arrivare ultimo e penultimo. Come in Bahrein, è l’Alfa Romeo a imporsi con Jarno Opmeer, unico pilota in grado di salire sul podio in tutte e tre le gare. Segue Marcel Kiefer della Red Bull e Dani Bereznay sempre di Alfa Romeo, fino ad ora grande candidata a vincere sia il mondiale piloti che quello costruttori.

Classifica dopo 3 gare

  1. Jarno Opmeer – Alfa Romeo – 65 pti
  2. Marcel Kiefer – Red Bull – 41 pti
  3. Dani Bereznay – Alfa Romeo – 33 pti
  4. Nicolas Longuet – Renault – 28 pti
  5. Frederik Rasmussen – Red Bull – 28 pti
  6. David Tonizza – Ferrari – 25 pti
  7. Joni Tormala – Alpha Tauri – 20 pti
  8. Brandon Leigh – Mercedes – 18 pti
  9. Alvaro Carreton – Williams – 10 pti
  10. Lucas Blakeley – Racing Point – 8 pti
  11. Enzo Bonito – Ferrari – 6 pti
  12. Daniel Moreno – McLaren – 6 pti
  13. Cedric Thome – Haas – 4 pti
  14. Fabrizio Donoso – Renault – 1 pto

Il prossimo appuntamento è previsto per il 4 e 5 novembre con tre gare sulle piste di Canada, Olanda e Austria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome