La squadra brasiliana conquista la finale dei Valorant Champions 2022, chiudendo un anno da protagonisti.

Nella splendida Volkswagen Arena di Istanbul i Loud si sono laureati campioni del mondo di Valorant, superando per 3-1 gli Optic Gaming nella finale dei Champions, il mondiale dell’fps targato Riot Games. La squadra brasiliana è alla prima conquista di un titolo internazionale su Valorant e diventa il secondo campione del mondo dopo il successo di un anno fa degli Acend nella prima storica edizione dei Champions. I Loud si sono imposti su Ascent all’overtime (15-13) per poi vincere su Breeze, ancora all’overtime a dimostrazione di quanto la finale sia stata combattuta (16-14) e infine su Haven (13-5), mentre avevano perso la seconda mappa su Bind (6-13).

Il percorso dei Loud

Dominatori della stagione in Brasile, i Loud avevano giocato la finale del primo Masters dell’anno a Reykjavik, perdendo contro gli Optic, mentre avevano ampiamente deluso le aspettative al Masters di Copenhagen chiudendo lontanissimi dalla vetta. Nel Girone B escono sconfitti solo dagli Optic, incrociati ancora una volta, ma superano poi gli Zeta Division nel match decisivo per accedere ai playoff. Nel tabellone affrontano e superano, in ordine, i Leviatan nel derby sudamericano, i coreani Drx e per la prima volta nel torneo infliggono una sconfitta agli Optic nella finale del Winner Bracket. Di nuovo contro nella Grand Final, questa volta a trionfare sono ancora i brasiliani.

Il retaggio brasiliano

Come raccontato da Jjack, caster di Agents Range, canale italiano che ha trasmesso il mondiale con tutte le partite in diretta, i brasiliani si confermano tra le migliori regioni al mondo negli fps: sono al momento l’unica nazione/regione ad aver conquistato i major dei più importanti titoli fps a squadre nell’esports con un Major di Cs:go, il Six Invitational di Rainbow Six Siege e adesso il Valorant Champions 2022.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome