Eugene Katchalov
banner RoundOne 700×150

Parole che restituiscono immagini pazzesche, quelle dell’imprenditore conosciuto in Italia per il suo investimento in Qlash, oltre che per essere un campione nel poker professionistico.

“Mi sono appena fermato a quella che si spera sia la nostra ultima stazione di servizio in Ucraina. C’è ancora molta strada da fare, 5-6 ore, ma almeno non ci sono più grandi città”. Sono le parole di Eugene Katchalov, poker pro e ora anche investitore nel settore degli esports con Qlash, al fianco di Luca Pagano. Ucraino, Katchalov risiedeva in questo momento nella sua città natale che, però, ora sta lasciando con la famiglia.

L’idea è quella di lasciare il Paese per proteggersi, in una fase davvero drammatica del conflitto. In uno dei tweet dell’imprenditore si legge: “Ehi ragazzi, sono a Kiev. Mi sono svegliato al suono di un’esplosione lontana e ho deciso di lasciare la città con mia moglie”

Il racconto completo è disponibile nell’articolo di Cesare Antonini pubblicato su Poker.gioconews.it.

Katchalov ha ricevuto un ampio supporto tramite social, a partire proprio dalla sua organizzazione, Qlash, che nell’occasione ha modificato anche i colori del proprio logo.

banner RoundOne 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome