Il campione di scacchi è protagonista del nuovo documentario realizzato da Blizzard su Hearthstone.

Protagonista di tre decenni scacchistici, Garri Kasparov è considerato uno dei migliorio giocatori di scacchi nella storia. È il più giovane ad aver conquistato il titolo di campione del mondo all’età di 22 anni e 210 giorni, mantenuto ininterrottamente dal 1985 al 2000. Nato a Baku, nell’Azerbaijan dell’Unione Sovietica da padre russo e madre armena, oggi è un attivista per i diritti russi (e non solo) con cittadinanza croata. Soprattutto è il protagonista del nuovo documentario di Blizzard su Hearthstone.

Il documentario prende spunto dalla voglia di “vendetta” di Kasparov che 25 anni fa perse contro un’intelligenza artificiale e che oggi vuole ottenere redenzione su Hearthstone. Il video segue infatti l’ex-campione del mondo di scacchi mentre si prepara per uno scontro sul gioco di carte digitali: “Mi è piaciuto molto imparare a giocare a Hearthstone, e non solo perché adoro i giochi e le nuove sfide”, racconta Kasparov. “La cosa più interessante è che Hearthstone ha un sistema semi-aperto, a differenza della maggior parte degli altri giochi, che hanno un sistema chiuso come gli scacchi. In Hearthstone, la dinamica delle nuove carte porta costantemente una ventata di novità e nuovi elementi strategici e tattici, per cui il valore di carte e mazzi vecchi non è statico. Questi continui cambiamenti rendono Hearthstone difficile da padroneggiare ma incredibilmente coinvolgente.”

YouTube player
banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome