McDonald’s e Machete Gaming lanciano un progetto rivolto a tutte le giovani gamer italiane: candidature aperte fino all’8 aprile.

McDonald’s non è certo nuova al mondo al sistema esport ma è la prima volta che in Italia entra con piede così deciso. Attraverso il canale McDelivery, il servizio di consegna a casa, ha deciso di sposare un progetto dedicato al gaming competitivo in collaborazione con la Machete Gaming, realtà che cerca di unire il mondo della musica a quello dell’esports, due settori che molto spesso condividono lo stesso pubblico. Nasce così la GGang.

La particolarità del nuovo team targato McDelivery e Machete Gaming è che sarà tutto al femminile: fino all’8 aprile le gamer italiane possono presentare la propria candidatura per entrare a far parte della squadra. Un’opportunità interessante, utile per spingere ancora di più le donne a emanciparsi nell’universo del gaming, troppo spesso bistrattate in un ambiente poco inclusivo. Non per volontà dei publisher o dei tournament organizer ma di determinate soggetti o community di videogiocatori non inclini a considerare le donne alla pari. Sbagliando.

Che sia un progetto tutto al femminile lo conferma anche la scelta del coach tecnico della squadra: la guida sarà infatti affidata alla giocatrice SypherV, all’anagrafe Chiara, 27 anni, appassionata di gaming ormai da tempo e tra le migliori giocatrici, nonché streamer e content creator, del panorama italiano, già facente parte della squadra della Machete Gaming. Prima di passare nelle sue mani, le candidate saranno selezionate da McDonald’s e Manuelito “Hell Raton” in uno show digitale esclusivo che sarà trasmesso su Twitch. Inoltre le ragazze del team saranno protagoniste di una special live in cui potranno raccontarsi, sfidarsi con grandi gamers del mondo e-Sports e partecipare a momenti di entertainment e gameplay con la Machete Gaming e i suoi ospiti.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome